Proprietà Antivirali dei Funghi

Proprietà Antivirali dei Funghi

GANOERMA LUCIDUM (REISHI)
Per info sui funghi medicinali, scrivetemi su CONTATTI

Un po’ tutti i funghi, possiedono proprietà antivirali, contribuendo a difendere l’organismo dai virus di stagione.

Cosa rende i funghi antivirali?

Le proprietà antivirali dei fughi dipendono dalla presenza di polisaccaridi ad alto peso molecolare che formano la struttura del micelio.

Questi polisaccaridi sono in grado di stimolare le difese immunitarie, proteggendo l’organismo dai virus e batteri.

Consumare funghi nel loro periodo di raccolta (Autunno), contribuisce a prevenire i raffreddori e influenze.

Oltre alle proprietà antivirali, i polisaccaridi di alcuni funghi, migliorano la glicemia, i trigliceridi e prevengono i tumori.

Nei funghi ci sono diversi polisaccaridi, ma quelli dotati di proprietà funzionali importanti sono i beta-glucani ad alto peso molecolare.

Pare che più è alto il peso molecolare dei polisaccaridi, è maggiore è la proprietà antivirale ed antitumorale del fungo.

Secondo il Dottor Sakai et al, le proprietà antivirali ed antitumorali dei polisaccaridi dei funghi, sono correlati al peso molecolare.

I polisaccardi fungini sviluppano proprietà antitumorale, quando il loro peso molecolare supera i 16.000 grammi/moli (Fonte Bibliografica PMC4415478).

I glucani sono i polisaccaridi funzionali più diffusi nel regno dei funghi, ed hanno nomi diversi a seconda del fungo in cui sono contenuti:

  • Lentinan
  • Ganoderan
  • Grifolan
  • Schizophyllan

Tra i funghi più studiati dal punto di vista antivirale, anti – diabetico e antitumorale, citiamo il Reishi ed il Cordyceps sinesis.

Questi funghi sono dotati di diversi tipi di polisaccaridi immunostimolanti antivirali ed antidiabetici.

Il Reishi contiene principalmente il ganoderano.

Il Cordyceps sinensis contiene diversi polisaccaridi, quali:

  1. EPSF
  2. ASP (polimero di mannosio, glucosio e galattosio con rapporto 3,3:2,3:1)
  3. CPS-1 che stimola anche il pancreas a liberare insulina (proprietà antidiabetica ed ipoglicemizzante)
  4. CSP-2
  5. etc.

In conclusione

I funghi sono tipici dell’autunno, e mangiarli durante la loro stagione, contribuisce a difendersi dagli acciacchi di stagione.

Per una prevenzione in più, gli specialisti dei funghi, suggeriscono ogni tanto, di integrare la dieta con i funghi medicinali, come il reishi ed il cordyceps.

Per info sui funghi medicinali, scrivetemi su CONTATTI

Fonte bibliografica (Proprietà Antivirali dei Funghi)

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Una risposta a “Proprietà Antivirali dei Funghi”

  1. Il Virus del Raffreddore e dell’Influenza, si appiccica alle cellule umane con una ventosa (che si chiama emoaglutinina). Questa ventosa si appiccica su uno zucchero speciale che riveste le nostre cellule, e che si chiama acido sialico.
    Una volta che il virus si è appiccicato all’acido sialico della cellula, lo perfora ed inietta il suo acido nucleico, programmando la cellula a produrre miliardi di altre cellule virali; I nuovi virus, spuntano sulla superficie della cellula umana agganciati all’acido sialico, e per staccarsi ed andare ad infettare aletre cellule, usano un enzima “LA SIALIDASI, che stacca il virus dall’acido sialico.
    Esistono delle sostanze naturali antivirali che bloccano la sialidasi virale, come l’ALOINA dell’Aloe e i terpeni del REISHI. Queste sostanze inibendo la sialidasi, impediscono ai virus di propagarsi da una cellula all’altra, fungendo da antivirali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.