Il Selenio, il Principe degli Antiossidanti Solforati

Il Selenio, il Principe degli antiossidanti Solforati

Per chi vuole seguirmi, può registrarsi al gruppo facebook Alimentazione e Salute

Il selenio è un minerale traccia indispensabile per la salute delle cellule perché garantisce la protezione contro i radicali liberi prodotti dallo stress, dalle infezioni, dai traumi, dalle radiazioni, dalle tossine e dalla cattiva alimentazione.

Grazie al selenio, l’organismo può:

  1. Smaltire le tossine dal corpo
  2. Smaltire i metalli pesanti (arsenico, piombo, mercurio, alluminio)
  3. regolare la biosintesi degli ormoni tiroidei
  4. Proteggere dai radicali liberi
  5. rigenerare alcune proteine danneggiate dai radicali liberi
  6. rigenerare alcuni antiossidanti quali la vitamina C, la vitamina E, etc

Se sei interessato a ricevere informazioni ai prodotti contenenti selenio, potete scrivermi su contatti

Il selenio protegge l’organismo non direttamente, ma in modo indiretto. Il selenio permette il buon funzionamento di alcuni enzimi:

  • la 5-deiodinasi importante per la conversione dell’ormone tiroideo T4 nella sua forma attiva T3
  • La Glutatione Perossidasi (GPX) che permette il corretto funzionamento del glutatione
  • La Tireodossina reduttasi (TrxR) che permette il funzionamento del potente antiossidante tireodossina TRX-1.

Una carenza di selenio può alla lunga rendere suscettibile allo stress ossidativo e alle infiammazioni. Una carenza di selenio impedisce al corpo di eliminare tossine e radicali liberi divenendo suscettibile ad allergie e malattie infettive.

Il selenio è un minerale legato al metabolismo delle sostanze solforate. Infatti tutti gli enzimi e proteine che utilizzano il selenio contengono zolfo. Forse è proprio per questo motivo che un eccesso di selenio “sconsigliato!) ha come effetto collaterale l’odore dell’alito e del sudore di aglio. L’aglio come ben sapete è ricco di composti solforati.

Se sei interessato a ricevere informazioni ai prodotti contenenti selenio, potete scrivermi su contatti

LA TIREODOSSINA PROTEGGE I RECETTORI DEL CORTISOLO DALLO STRESS OSSIDATIVO.

L’organismo quando è sottoposto a forte stress ossidativo rischia di alterare alcune strutture cellulari, tra cui alcuni recettori che perdono la loro funzione.

I recettori posti sulla membrana cellulare e all’interno del citoplasma a contatto con i radicali liberi possono ossidarsi perdendo la loro funzione fisiologica.

Una simile situazione si verifica a carico dei recettori GR del cortisolo. I recettori GR legandosi con l’ormone cortisolo, stimola il nucleo a produrre i geni per spegnere l’infiammazione; Se ce molta infiammazione però, lo stress ossidativo prodotto, ossida i recettori GR delle cellule del tessuto infiammato e di conseguenza il cortisolo non riesce più a legarsi al recettore GR e quindi non riesce a frenare l’infiammazione.

Esiste fortunatamente una proteina antiossidante che si chiama Tireoperossidasi-1 ed indicata con la sigla TRX-1.

Questa proteina è in grado di bloccare i radicali liberi e di riparare alcuni recettori ossidati tra cui quelli del cortisolo GR. In questo modo i recettori GR riprendono a funzionare, si legano al cortisolo ed attivano la risposta antinfiammatoria.

La tireodissina TRX-1 per funzionare correttamente necessita della presenza di selenio. Una carenza di selenio riduce la presenza di TRX-1 nelle cellule e l’organismo diventa più vulnerabile ai danni da radicali liberi.

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.