Con poche proteine, come fanno ad avere i Muscoli i Vegani?

Per chi vuole seguirmi, può iscriversi al gruppo FACEBOOK ALIMENTAZIONE E SALUTE

Il Lettore che legge "deve sapere" che ciò che è scritto non ha riferimenti bibliografici, ma è solo una teoria dello scrittore. - Prima di intraprendere qualsiasi iniziativa sul miglioramento della propria salute, è obbligo consultare il proprio medico o nutrizionista - Ciò che è scritto in questo post è solo una teoria da essere Verificata.L'autore e l'amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall'uso o dall'applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica

Con poche proteine, come fanno ad avere i Muscoli i Vegani?

images (4)

La dieta Vegana è un reggime alimentare che esclude qualsiasi alimento di origine animale; I vegani si nutrono esclusivamente di cibi di origine vegetale:

i vegetariani, invece seguono un regime alimentare ricco di prodotti di origine vegetale, completato da alimenti di origine animale quali latte, formaggi, latticini e uova; i vegetariani escludono dalla dieta la carne ed il pesce provenienti da animali morti, ed accettano solo uova, latte, e formaggi perché non richiede il sacrificio degli animali.

I vegani spesso vengono insultati di seguire una dieta poverissima di proteine eppure se li guardate, spesso sono dotati di una buona forma fisica; Come mai?

Da dove prendono le proteine di alto valore biologico i vegani, se non assumono proteine animali?

La risposta è “ principalmente dalla flora batterica intestinale” ed in parte dalle proteine vegetali.

L’uomo possiede nell’intestino una certa massa fecale ricca di batteri che in media pesa 1,5 Kg (il vegano qualcosa di più!); L’intestino assorbe i nutrienti da questa massa fecale.

Ogni giorno nell’intestino entra un certo volume di alimenti, che verranno digeriti e trasformati in massa fecale, per essere poi espulsi con le feci.

La massa fecale contenuta nell’intestino è tanto più voluminosa, quanto più fibra alimentare è presente nella dieta; La fibra aumenta il volume della massa fecale;

la fibra favorisce la formazione di batteri intestinali;

si stima che il 30% in peso della massa fecale contenuta nell’intestino è costituita da massa batterica. Su 100 grammi di feci, 30 grammi sono costituiti da batteri.

I batteri intestinali contengono:

  • Acqua, circa 80%
  • Proteine di altissimo valore biologico (un buon 20 – 25%)
  • grassi di origine batterica, tra cui anche omega-3 e omega-6
  • Vitamine, in particolare quelli del gruppo B, K2, B12 compresa

Durante la digestione, ogni istante si formano miliardi di batteri intestinali per ogni grammo di massa fecale, e ne muoiono altre tanti; I batteri morendo, liberano nella massa fecale, vitamine e proteine di alto valore biologico, che in parte verranno assorbiti dall’intestino, fornendo nutrimento all’organismo; Quindi i nostri batteri intestinali sono dei produttori di proteine e vitamine; maggiore sarà la quantità di fibra vegetale assunta, maggiore sarà la proliferazione batterica intestinale, maggiore sarà la biomassa batterica, e maggiore sarà la disponibilità di proteine nobili e vitamine del gruppo B e K per l’organismo.

Quindi, riassumendo:

  • il carnivoro assimila le proteine che assume con i prodotti animali
  • Il Vegetariano stretto assimila le proteine prodotte dalla sua Voluminosa flora batterica intestinale che si forma sulla fermentazione delle fibre alimentari ingerite.

Facciamo 2 calcoli

  • Il vegano, assume circa 50 grammi di fibra vegetale al giorno e produce 500 grammi di feci
  • l’onnivoro Moderno assume appena 15 g di fibra al giorno, e produce appena 100 grammi di feci.

In 100 grammi di feci, sono contenuti 30 grammi di biomassa batterica con un tenore in proteine del 25%; Quindi l’intestino del vegano, che espelle, in media 500 – 600 grammi di feci al giorno, produce anche 150 – 200 grammi di massa batterica;

Sapendo che in 100 grammi di massa batterica, sono contenuti 25% di proteine, significa che ogni giorno il vegano è in grado di produrre 50 grammi di proteine di altissimo valore biologico che verranno assorbite dall’intestino per garantire il fabbisogno proteico dell’individuo.

Una certa quota di proteine nella dieta vegana, viene anche coperta dai cibi di origine vegetale ricchi di proteine di mediocre qualità, come legumi, cereali, soia, noci, nocciole, mandorle, funghi etc.

Ora con questo, non voglio suggerire una dieta strettamente vegetariana e/o vegana ..io per altro sono onnivoro, però vogliofarvi prendere in cosiderazione anche questo aspetto poco divulgato dalla scienza, ossia, che i BATTERI INTESTINALI, CONTRIBUISCONO NEL PRODURCI PROTEINE NOBILI E VITAMINE, partendo dalla fermentazione delle fibre alimentari.

In fondo i cavalli che sono animali muscolosi, ricavano le proteine direttamente dalla flora batterica intestinale che sviluppa sulla fermentazione delle fibre ingerite.

 

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

4 Risposte a “Con poche proteine, come fanno ad avere i Muscoli i Vegani?”

  1. io lo ritengo un’ottima fonte di conoscenza di un argomento così importante nella vita di ogni giorno che il dott. LIBORIOQUINTO condivide con noi lo ringrazio per semplicità con cui tratta argomenti così importanti da permetterci di capire e far tesoro di tutto ciò.Lo rinrazio di cuoremargherita.marcelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.