Sfingolipidi e Arteriosclerosi

Sfingolipidi e Arteriosclerosi

Siete Interessati ai prodotti naturali che contribuiscono a mantenere giovane l’apparato cardiovascolare? Se si, chiedi info, scrivendo un messaggio su CONTATTI.

L’arteriosclerosi è l’indurimento delle arterie. I vasi sanguigni di una persona sana, sono elastici; man mano che gli anni passano, i vasi sanguigni si induriscono e perdono l’elasticità.

I medici dicono che: quando circolano troppi trigliceridi (VLDL) e colesterolo cattivo (LDL), i vasi sanguigni tendono ad invecchiare e indurirsi. Quando invece circola molto colesterolo buono (HDL), i vasi sanguigni si mantengono giovani ed elastici.

Perché succede questo?

Una delle spiegazioni che danno i medici, e che il colesterolo buono HDL, pulisce i vasi sanguigni, mentre il colesterolo cattivo LDL e i trigliceridi VLDL, hanno la tendenza a sporcare i vasi.

Questa spiegazione è Vera! Ma dietro a questa, c è un’altra “possibile spiegazione”, che la maggior parte dei professionisti, ignora ….

Ora ve lo spiego!

L’arteriosclerosi e il ringiovanimento delle cellule dell’endotelio vascolare, dipendono da due grassi speciali: La Ceramide e la Singosina-1-Fosfato.

La Ceramide provoca l’invecchiamento e la morte delle cellule dell’endotelio vascolare, mentre lla Sfingosina-1-Fosfato, promuove la loro sopravvivenza e rigenerazione.

Quindi, la ceramide invecchia i vasi sanguigni, mentre la sfingosina-1-Fosfato, contribuisce a mantenerle giovani ed elastiche.

La Ceramide è trasportata dal colesterolo cattivo LDL e dai trigliceridi VLDL, mentre la Sfingosina-1-Fosfato è trasportato dal colesterolo buono HDL.

Chi ha molto colesterolo buono HDL, presenta un endotelio vascolare giovane ed elastico, per la presenza di Sfingosina-1-Fosfato.

Chi ha molto colesterolo cattivo e trigliceridi nel sangue, tende ad indurire nel tempo i vasi sanguigni, perché si accumula molta ceramide.

Il Miglior modo per mantenere giovani ed elastici i vasi sanguigni, è quello di:

  1. Incrementare il colesterolo Buono HDL
  2. Ridurre il colesterolo cattivo LDL e VLDL
  3. Fare in modo che il rapporto Colesterolo Totale/ trigliceridi, sia inferiore a 4,5; tale rapporto, prende il nome di indice di rischio cardiovascolare.

Aiutano ad aumentare le HDL, i seguenti fattori:

  1. Attività fisica aerobica (anche semplici passeggiate a piedi o in bicicletta), evitando di affannarsi.
  2. La Vitamina B3 sotto forma di Niacina, aiuta ad innalzare le HDL
  3. Evitare di mangiare troppo! Specie nelle ore notturne.
  4. Mangiare cibi e assumere integratori ricchi di Polifenoli.
  5. Abbassare l’infiammazione silente
  6. evitare lo stress
  7. utilizzare oli sani e possibilmente vergini e crudi, come l’extravergine di oliva e gli Omega-3 del pesce.

Fonte Bibliografica

  1. Elevation of ceramide in Serum lipoproteins during acute phase response in humans and mice: role of serine palmitoyl trasferase – Sandy Lightle, et al 15 November 2003 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14592455
  2. Sphingosine 1-Phosphate levels in plasma and HDL are altered in Coronary artery disease – Katherine J., et al – 21 July 2010 https://link.springer.com/article/10.1007%2Fs00395-010-0112-5

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.