Pancia e Cardiopatie

La Pancia Favorisce le Cardiopatie

Pancia e Cardiopatie: il tessuto adiposo addominale aumenta i fattori della coagulazione del sangue
Info sui prodotti per la perdita peso –> SCRIVI SU CONTATTI

Sei Interessata/o ai prodotti antinfiammatori naturali per perdere peso? Se si, scrivetemi su → CONTATTI

Il sovrappeso rappresenta un pericolo cardiovascolare, quando il grasso si localizza sulla pancia. Il grasso addominale è un fattore di rischio per la salute del cuore e del cervello.

Il grasso addominale influisce sulla pressione arteriosa, sulla glicemia, il diabete e la coagulabilità del sangue.

Per prevenire le malattie cardiovascolari, è importante tenere sotto controllo il giro vita, anziché il peso. Il giro vita non deve superare i 94 – 100 cm nell’uomo e gli 85 – 90 cm nella donna.

Man mano che queste misure vengono superate, aumenta proporzionalmente il rischio cardiovascolare.

Sei Interessata/o ai prodotti antinfiammatori naturali per perdere peso? Se si, scrivetemi suCONTATTI

Ma perché la Pancia Favorisce le Cardiopatie?

Studi recenti, affermano che le cellule del tessuto adiposo addominale, quando accumulano troppo grasso, tendono ad infiammarsi; L’infiammazione attira i Macrofagi dal sangue, che si infiltrano nel tessuto adiposo, e producono sostanze infiammatorie che predispongono all’ipertensione, diabete e stress ossidativo e incidenti vascolari.

Quanto più è voluminosa la pancia, tanto più macrofagi i infiltrano nel tessuto adiposo. Pensate che per le pance più voluminose, il 40% delle cellule è costituito da macrofagi, ed il restante 60% da adipociti.

In pratica la pancia è un tessuto infiammato, colmo di macrofagi; tanto più il giro vita è largo, tanto più macrofagi troviamo.

I macrofagi producono una serie di citochine infiammatorie che rendono il sangue poco fluido; tra questi ce l’inibitore della Plasmina “PAI-1” che impedisce alla plasmina di sciogliere i coaguli di fibrina. Ciò predispone il soggetto obeso ad un maggior rischio di infarti, ictus, occlusione delle carotidi, restringimento delle coronarie, etc.

Ecco perché chi è obeso a livello della pancia, si sente raccomandare dal medico di incominciare a perdere peso. Inoltre i panciuti devono cercare di ridurre altri fattori di rischio, come lo stress, il fumo, l’ipertensione, la sedentarietà e la glicemia alta.

Quando un panciuto incomincia a ridurre il giro vita, riduce anche i macrofagi infiltrati nel tessuto adiposo; il sangue così, incomincia a diventare più fluido e scorrevole, perché diminuiscono i fattori della coagulazione come il PAI-1 “inibitore della Plasmina”.

In conclusione

Tenere sotto controllo il peso è importante, ma ai fini della prevenzione cardiovascolare, è più importante diminuire il giro vita, che il peso corporeo.

Fonte Bibliografica ( La Pancia e Cardiopatie )

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.