Le Casomorfine del Latte

Le Casomorfine del Latte e glicemia

Sei interessato ai prodotti che aiutano a migliorare il metabolismo? Se si, scrivetemi su CONTATTI

Il latte animale contiene due tipi di proteine: la caseina e le siero albumine.

La caseina è la proteina più abbondante del latte dei ruminanti, e conferisce il colore bianco al latte.

Grazie alla presenza della caseina, è possibile trasformare il latte in formaggi.

Il latte può essere trasformato in formaggi e latticini, solo se contiene abbastanza caseina.

Quando digeriamo la caseina, questa libera nell’intestino, amminoacidi e Casomorfine. Le casomorfine sono piccoli peptidi ad azione oppiacea, in grado di attraversare la mucosa intestinale, e comportarsi da sostanza oppiacea.

Una delle Casomorfine a maggior attività biologica, è la Beta-casomorfina-7.

Molte ricerche, sostengono che le casomorfine del latte, aiutano a migliorare l’umore e la salute del consumatore.

Altre pubblicazioni scientifiche, dicono il contrario.

Ci sono pubblicazioni scientifiche che addirittura considerano le Casomorfine, come uno dei potenziali responsabili dell’Autismo.

Per chi vuole approfondire il ruolo delle Beta-casomorfine del latte nella sindrome dello spettro autistico, invito a leggere la seguente pubblicazione scientifica, intitolata “ Role of Milk-Derived Opioid Peptides and Proline Dipeptidyl Peptidase-4 in Autism Spectrum Disorders”.

In questa ricerca, una cosa che mi ha incuriosito, è che le casomorfine che entrano nel sangue, vengono poi spazzate via dall’enzima DPP-4 (EC3.4.14.5).

L’enzima DPP-4 svolge un ruolo importante nell’inibire la secrezione dell’insulina.

Sappiamo anche che il Latte animale, pur se povero di zuccheri ad alto indice glicemico, stimola fortemente il rilascio di insulina.

Le proteine del latte infatti, vengono definite ad alto indice insulinico.

Ora il mio ragionamento è questo!

Se assumo molta caseina, aumenteranno i livelli di casomorfina nel sangue. In questa situazione, il DPP-4, invece di inibire la secrezione di insulina, sarà occupato a degradare le casomordine; Ciò causerà il mantenimento di alti livelli di insulina per più tempo.

Alti livelli di insulina nel tempo, predispongono a sovrappeso.

Quindi in conclusione, suppongo (ma attenti!! è solo un mio pensiero), che l’abuso di caseina possa favorire il mantenimento di alti livelli di insulina, perché libera casomorfina che impedisce all’enzima DPP-4 (EC3.4.14.5), di frenare la secrezione di insulina.

Per chi volesse approfondire il ruolo del DPP-4 nel regolare la secrezione di insulina, può leggere i seguenti articoli in italiano:

Riferimenti Bibliografici

  1. Role of Milk-Derived Opioid Peptides and Proline Dipeptidyl Peptidase-4 in Autism Spectrum Disorders https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6356206
  2. Indice Insulinico (Wikipedia) https://it.wikipedia.org/wiki/Indice_insulinico

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Precedente Barrette Dietetiche Successivo La Caseina Buona e Cattiva

Lascia un commento