I 5 Distruttori del Testosterone

I 5 Distruttori del Testosterone

Se sei interessato a  conoscere alcune sostanze naturali (alimenti) che innalzano i livelli di testosterone, potete scrivermi su contatti

I 5 nemici del Testosterone

Il Testosterone è l’ormone sessuale maschile, ma è presente in concentrazioni più basse anche nella donna.

L’uomo produce testosterone nelle cellule di Leydig dei testicoli e in minima parte dai surreni; La donna invece produce testosterone a partire dal DHEA a livello delle surrenali e nelle ovaie.

Il testosterone fa tante cose sia nell’uomo che nella donna:

  • La presenza di Testosterone nell’uomo e nella donna aumenta il desiderio sessuale e l’attrazione fisica; Una donna e un uomo con bassi livelli di Testosterone hanno scarso desiderio sessuale.
  • Sia nella donna che nell’uomo il testosterone contribuisce a rinforzare la muscolatura
  • nell’uomo favorisce la comparsa dei caratteri sessuali secondari: Barba, timbro della voce, distribuzione del grasso corporeo, muscolatura, carattere psicologico
  • Il testosterone stimola la produzione dei globuli rossi dal midollo osseo, favorendo il trasporto dell’ossigeno dai polmoni ai tessuti migliorando le performance fisiche.
  • Il testosterone previene la formazione delle vene varicose in entrambi i sessi
  • Favorisce la produzione di sperma e l’erezione nel maschio
  • Migliora le condizioni cardiovascolari nel maschio
  • Riduce il grasso corporeo
  • Migliora l’aspetto fisico
  • Previene la Ginecomastia nel maschio (aumento dl volume della ghiandola mammaria)

Quali sono i nemici del testosterone?

Nemico n. 1 – L’Obesità e L’aromatasi

Il Nemico principale del testosterone è l’obesità; Le persone Obese tendono a soffrire di carenza di testosterone; Tale carenza è dovuta ad un enzima che si forma nelle cellule adipose: “l’Aromatasi”. Quanto più grasse sono le persone, maggiore saranno i livelli di aromatasi nel tessuto adiposo e minori saranno le concentrazioni di testosterone circolante; In pratica l’aromatasi presente nel grasso corporeo trasforma il testosterone in estrogeni, peggiorando la forma fisica, la libido e lo stato di salute e favorendo la comparsa della Ginecomastia (aumento del seno) nell’uomo e aumenta il rischio di cancro al seno nella donna.

L’aromatasi può essere ridotto se si dimagrisce praticando sport di resistenza e di potenza e seguendo una dieta idonea alla perdita di grasso. Esistono alcuni minerali, vitamine e fitocomposti che inibiscono l’aromatasi, quali l’acido ellagico del melograno e dei frutti rossi, lo zinco, EPGC del te verde, i bioflavonoidi in genere, la vitamina C e D, etc.

Nemico n. 2 – Lo stress

Lo stress cronico dovuto ad intensi allenamenti senza periodi di recupero, lo stress psicologico, le malattie e la sedentarietà, favoriscono la produzione di cortisolo e il calo del testosterone;

Dovete sapere che il precursore del testosterone e del cortisolo è il Pregnenolone: Se le condizioni psico-fisiche sono ottimali, il pregnenolone prodotto sarà convertito prevalentemente in Testosterone donando vigore e bellezza all’uomo; Se invece il soggetto si trova in forte stato di stress, il Pregnenolone verrà dirottato prevalentemente verso la formazione di cortisolo, riducendo la disponibilità di testosterone; Quindi per avere ottimi livelli di testosterone è consigliabile ridurre lo stress.

Nemico n. 3 – La vecchiaia

Man mano che si diventa anziani, la comunicazione cellulare delle ghiandole preposte alla secrezione di testosterone si usurano e viene meno la produzione di testosterone; tecnicamente si dire che diminuisce la produzione di AMP-ciclico; un calo di AMP-ciclico, riduce la sensibilità dei recettori all’ormone LH nei testicoli a produrre Testosterone. Per aumentare la sensibilità dei recettori all’ormone LH ci vogliono gli omega-3 contenuti nell’olio di pesce; Gli omga-3 del pesce producono eicosanoidi che aumentano i livelli di AMP-ciclico nelle cellule, amplificando la sensibilità dei recettori dei testicolo all’ormone LH; in questo modo viene ripristinata una adeguata secrezione di Testosterone.

Nemico n. 4 – Dieta ad alto Impatto glicemico & sedentarietà

Mangiare troppo e male ed essere sedentari, favorisce l’aumento dei livelli di Insulina nel sangue; troppa insulina riduce la sintesi di albumine e SHBG nel sangue e di conseguenza viene ridotta la quantità di testosterone circolante .

SHBG e le Albumine sono proteine del sangue che legano il testosterone e lo portano in circolo; SHBG e Albumine vengono prodotte in funzione di livelli di insulina nel sangue; all’aumentare dell’insulina calano queste proteine e di conseguenza cala anche il testosterone totale.

Nemico n. 5 – Inquinanti distruttori endocrini

Molte sostanze inquinanti provenienti dalla lavorazione della plastica, dei solventi della carta, del petrolio e del carbone fungono da veri e propri distruttori di ormoni steroidei, alterando il metabolismo degli ormoni sessuali maschili e femminili; molte sostanze sintetiche come le Diossine, i PBC, il Bisfenolo-A, etc, mimano l’azione di molti ormoni steroidei, provocando una carenza di testosterone nell’uomo ed un incremento di ormoni sessuali femminili nella donna e nell’uomo.

Fonti Bibligrafiche

  • La Zona anti – Età, di Barry Sears – Spearling & Kupfer editori – Capitolo -20 “Il testosterone”, pagine da 213 a 222.
  • Gli Ormoni della Felicità di thierry Hertoghe e margherita Enrico – Spearling & kupfer Editori – capitolo 2, paragrafo sul testosterone, pagina da 17 a 20.
  • Alimentazione Fitness e salute, Elika Edizione, di Marco Neri – CAPITOLO 22 “Interpretazione degli esami ematochimici”, pagina 503 – 504.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “I 5 Distruttori del Testosterone”

  1. Fate riferimento ai nemici del testosterone senza citare le soluzioni per sconfiggerlo, e, vi siete dimenticati del cortisolo importante per il testosterone..ecc..comunque le soluzioni naturali contro l’impotenza maschile ci sono, solo che non tutti ne sono a conoscenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.