Alimenti ricchi di Selenio

Alimenti ricchi di Selenio

Se vuoi sapere di più sul selenio, scrivimi su contatti

 

Il selenio è un minerale raro in natura che svolge importanti funzioni nell’organismo:

Il Selenio serve per neutralizzare i radicali liberi, le scorie metaboliche ed i metalli pesanti attraverso il glutatione e la tireodossina, che sono due potenti antiossidanti e depuranti prodotti dall’organismo.

Il Selenio serve anche a far funzionare correttamente il metabolismo degli ormoni tiroidei; Senza selenio l’ormone tiroideo T4 non può essere trasformato in T3 pregiudicando la funzionalità tiroidea con tutte le conseguenze associate ad esso.

La dieta occidentale è povera di minerali e vitamine e molti non hanno sufficienti riserve di selenio; ciò induce ad una predisposizione all’infiammazione e allo stress ossidativo.

Gli alimenti che hanno buone disponibilità di selenio sono i pesci ed i frutti di mare; La quantità di selenio presente nei prodotti ittici oscilla tra un minimo di 40 microgrammi a un massimo si 150 microgrammi su 100 grammi di prodotto edibile.

Tra gli alimenti che ne contengono di più abbiamo:

  1. Lo stoccafisso con 148 microgrammi di Selenio (su 100 g di alimento)
  2. Rene bovino con 145 microgrammi di selenio
  3. Tonno con 112 microgrammi di selenio
  4. tonno sottolio sgocciolato con 90 microgrammi di selenio
  5. polpo e calamaro con 75 microgrammi di selenio
  6. Orata selvatica con 70 microgrammi di selenio
  7. Lumache di mare e chiocciole di terra con 45 microgrammi di selenio
  8. Sardine con 40 microgrammi di selenio

Il pesce quindi non fa bene solo per la ricchezza in omega-3, ma molti degli effetti antiossidanti dipendono anche dalla ricchezza in oligominerali altamente assimilabili, tra cui il selenio noto come il re della detossificazione.

 

Scritto e Pubblicato dal Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.