Il Cordyceps Sinensis Potenzia le Prestazioni Sessuali

Il Cordyceps Sinensis Potenzia le Prestazioni Sessuali

Per Ricevere la scheda in PDF del Cordyceps, fate richiesta scrivendomi su contatti

 

 

Immagine correlata

Il Cordyceps Sinensis è un fungo medicinale dell’estremo oriente in grado di risolvere un mucchio di problemi; per tale ragione, oggi il fungo è commercializzato in tutto il mondo come integratore alimentare.

Tra i tanti benefici apportati da questo fungo ce quello della salute sessuale. Il Cordyceps rinvigorisce le prestazioni e la libido in entrambi i sessi in quanto capace di aumentare i livelli circolanti di Testosterone

Immagine correlata(scrivimi per ricevere info più dettagliate).

Il testosterone è il principale ormone sessuale maschile, prodotto dai testicoli e un pochino dalle ghiandole surrenali; è grazie a questo ormone, se il maschio sviluppa una bella forma fisica “sexy”, con poderose masse muscolari ed un bel corpo scolpito che fanno impazzire le donne.

Il testosterone però viene prodotto in piccole quantità anche nella donna e quel poco serve alla libido e alla forma fisica. Le donne che producono un po più testosterone rispetto alle altre, oltre ad avere un corpo un po’ più atletico, sono delle divoratrici di uomini. Il testosterone induce uomini e donne ad aver fame di sesso e le prestazioni sessuali non sono da meno.

Il Cordyceps Sinensis contribuisce a migliorare l’erezione del pene nell’uomo e probabilmente quello del clitoride nella donna. Chi assume integratori alimentari a base di Cordyceps Sinensis riferisce di avere erezioni molto vigorose e potenti. In effetti il Cordyceps è conosciuto dagli orientali anche con il nome di Viagra Himalaiano, proprio per la capacità di migliorare la produzione di ossido nitrico all’interno dei vasi sanguigni del pene e favorire delle potenti erezioni.

La capacità del fungo di migliorare le prestazioni sessuali dipende probabilmente dal fatto che incrementa i livelli di testosterone in circolo.

Un maggior livello di testosterone nell’uomo, migliora i seguenti fattori:

  1. Libido e Potenza sessuale
  2. Miglioramento dell’erezione del pene.
  3. Incremento della massa muscolare
  4. Prevenzione della Ginecomastia (sviluppo delle tette nell’uomo).
  5. Miglioramento indiretto della glicemia
  6. Migliore efficienza a produrre globuli rossi
  7. sviluppo di un fisico armonico nelle forme
  8. ossa, tendini e muscoli più forti
  9. migliore utilizzo dell’ossigeno
  10. prevenzione dell’ipertrofia prostatica.

Molto problemi riguardanti la salute sessuale del maschio, compaiono intorno ai 40 anni di età; in questo periodo, alcuni incominciano ad andare incontro all’andropausa; l’andropausa è caratterizzata da un calo di testosterone nel sangue compromettendo la forma fisica, la libido e l’efficienza sessuale a letto.

Una carenza di testosterone può anche favorire l’ipertrofia prostatica benigna.

L’organismo risponde alle carenze ormonali di testosterone esprimendo a livello prostatico l’enzima 5-alfa-reduttasi. Quest’ultimo è un brutto enzima “spesso bersaglio delle terapie per combattere l’ipertrofia prostatica benigna”,. La 5-alfa-reduttasi espressa nelle cellule della prostata in condizioni di carenza di testosterone, trasforma quel poco di testosterone in circolo nel potentissimo DHT. Il DHT è 8-15 volte più potente del testosterone e legandosi ai recettori degli androgeni della prostata, provoca l’ipertrofia prostatica. Le cellule ipertrofiche della prostata tendono poi a rompersi liberando nel circolo sanguigno alcune proteine prostatiche tipo la PSA.

Il Cordyceps incrementando i livelli fisiologici di testosterone dovrebbe contribuire a prevenire l’ipertrofia prostatica benigna. Per la salute della prostata, meglio è l’altro fungo orientale: Il reishi perchè è un inibitore della 5-alfa-reduttasi.

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.