Perché Mi Sento Malinconico Durante un Raffreddore?

Malinconia da Raffreddore

Sei Interessato/a a ricevere gratuitamente la scheda tecnica in PDF dei Funghi Immunostimolanti “antivirali” e dei Nutrienti “antinvecchiamento? Allora fai richiesta scrivendo su contatti.

 

Durante un influenza o un brutto raffreddore vi siete resi conto che l’umore cambia; Si tende ad essere pigri, sonnolenti, spossati e malinconici.

Pur non avendo motivo di essere malinconici, se avete un forte raffreddore vi sentite un po’ depressi. Questa malinconia vi accompagna fin quanto il raffreddore o l’influenza passi.

 

 

Perché gli stati influenzali vi rendono tristi?

Il motivo dipende essenzialmente da una minore produzione di neurotrasmettitori come la L-dopamina, la serotonina, ed altri.

La depressione altro non è che un metabolismo cerebrale rallentato che dipende da un calo di serotonina e dopamina.

 

Perché si verifica un calo di neurotrasmettitori durante uno stato influenzale?

Il motivo è per colpa dei radicali liberi prodotti dal sistema immunitario per debellare gli agenti infettivi. Uno dei principali radicali liberi prodotti è l’ossido nitrico.

L’ossido nitrico durante gli stati influenzali viene prodotto dall’enzima iNOS. Durante uno stato febbrile si produce così tanto ossido nitrico che è possibile trovare nelle urine la presenza di nitrati e nitriti.

L’ossido nitrico prodotto negli stati influenzali distrugge la tetrabiopteridina (indicata con BH4) che è il principale cofattore degli enzimi che producono i neurotrasmettitori.

Il Calo fisiologico del BH4, determina un sensibile calo nella produzione di neurotrasmettitori e di conseguenza l’individuo raffreddato si sente malinconico, triste, svogliato.

Per prevenire il calo d’umore durante un raffreddore, cosa si dovrebbe fare?

La cosa più sensata da fare è quello di proteggere la tetrabiopteridina (BH4) dall’ossido nitrico e dagli altri radicali liberi; per poterlo fare bisognerebbe seguire una dieta ricca di antiossidanti, in particolare della vitamina C.

La vitamina C, oltre a proteggere il BH4 dai radicali liberi, funge da cofattore per gli enzimi che producono i neurotrasmettitori, prevenendo la malinconia da raffreddore – influenza.

Possono inoltre ridurre i sintomi depressivi anche l’impiego di alcune vitamine che mettono in moto il ciclo dell’omocisteina, in particolare acido folico, vitamina B6, vitamina B12, zinco e betaina.

Queste vitamine tengono bassa l’omocisteina e consentono all’enzima Diidrofolato reduttasi di riciclare il BH2 in BH4, il quale servirà a sua volta a favorire la sintesi dei neurotrasmettitori.

 

Scritto & pubblicato dal

Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

 

Fonte Bibliografica

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Una risposta a “Perché Mi Sento Malinconico Durante un Raffreddore?”

  1. Perché vi sentite stanchi e malinconici durante uno stato influenzale? ..la risposta va ricercata al calo della tetrabiopteridina (BH4), un cofattore degli enzimi che producono neurotrasmettitori come la serotonina, la dopammina, la melatonina, etc. BH4 viene rigenerata dal ciclo dell’omocisteina e le infiammazioni e gli stati influenzali rallentano questo ciclo, riducendo la produzione di neuretrasmetitori..

I commenti sono chiusi.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.