Detox: La Pompa che Espelle Le Tossine Cellulari

La Pompa che Espelle Le Tossine Cellulari

Gentilissimi lettori, se siete interessati ai prodotti naturali che aiutano ad espellere le tossine, sfiammare e disintossicare il corpo, fate richiesta delle schede tecniche di Curcuma plus e reishi, scrivendomi su —> CONTATTI

L’uomo e gli animali sono costantemente esposti a sostanze inquinanti provenienti dal fumo, dalle materie plastiche, dalle vernici, dal gas di scarico dei motori, dai farmaci, additivi alimentari e fitofarmaci.

Gli inquinanti penetrano nell’organismo attraverso la pelle, i polmoni e gli alimenti, circolano nel sangue e si depositano nelle cellule.

Le cellule dei nostri organi e apparati, diventano una discarica di tossine ambientali, compromettendo la loro funzionalità.

Fortunatamente Madre Natura ha dotato le cellule umane, di Pompe Speciali, specializzate a espellere fuori dal citoplasma le tossine; queste pompe vengono chiamate MDR1 o PgP (ovvero glicoproteina P).

Queste pompe “se sono numerose e funzionano bene”, ci aiutano a espellere le tossine dalle cellule; Le cellule così si ripuliscono dalle sozzerie ambientali e tornano a funzionare bene.

Ora sorge una domanda Spontanea:

Cosa si può fare per poter incrementare i livelli di Pompe MDR1 Antitossina nelle cellule?

La Biologia (Rif. 1) ci insegna che le Pompe MDR1 vengono espresse dal fattore nucleare della respirazione NRF-2; Quindi tutto ciò che attiva NRF-2, contribuisce ad incrementare il numero di pompe e accelerare il processo di detossificazione cellulare.

Chi stimola l’attivazione di NRF-2?

A stimolare NRF-2, sono le stesse tossine ambientali, lo stress ossidativo, le radiazioni, alcuni farmaci …..

Contribuiscono ad attivare NRF-2, anche l’attività fisica aerobica, alcuni polifenoli, il sulforafano dei broccoli, il 6-tiocianato di alcune crucifere e la curcumina.

Una dieta ricca di Polifenoli, di curcumina, broccoli associata ad una adeguata attività fisica aerobica, contribuisce ad aumentare il numero di pompe che espellono le tossine fuori dalle cellule, attraverso la via Keap1/NRF-2.

Curcumina, sulforafano e attività aerobica, non stimolano solo la formazione di Pompe MDP1, ma inducono anche l’espressione di un vasto target di enzimi e peptidi della detossificazione.

Nel seguente elenco, cito il target di geni espressi dal sensore dello stress ossidativo NRF-2 :

  1. Chinone Ossidasi 1 e 2 (NQO1 e NQO2)
  2. Glutatione S Trasferasi (GST)
  3. Eme Ossigenasi (HO-1)
  4. Glutatione e Tireodossina
  5. Gamma-glutamil-cistein sintetasi (gamma-GCS)
  6. Ubiquitina
  7. Proteosoma
  8. MRP (trasportatori dei farmaci e Xenobiotici), ossia le Pompe cellulari della detossificazione
  9. la BCL-2.

Attenzione però a chi prende chemioterapici!

Ce da sottolineare però che tali pompe contribuiscono anche ad espellere i farmaci, rendendoli inefficaci. Quindi chi prende i farmaci chemioterapici, la presenza di queste pompe nelle cellule tumorali, rende il tumore resistente ai farmaci.

I chemioterapici sono farmaci antitumorali che entrano nelle cellule tumorali, e la presenza di Tante pompe, potrebbero rendere vano il trattamento chemioterapico.

Chi è in cura con chemioterapici (tumori), prima di prendere un qualsiasi rimedio erboristico, deve prima consultare il proprio medico specialista, in quanto ci potrebbero essere interferenze tra farmaco.

Fonte Bibliografica

  1. Aromatase Inhibitor-Mediated Downregulation of iNRF2 (Keap1) Leads to Increased NRF2 and Resistence in Breat Cancer – Raju Khatri, et al jul 2015 http://mct.aacrjournals.org/content/14/7/1728
  2. La PgP (Wikipedia) https://it.wikipedia.org/wiki/P-glicoproteina
  3. Targeting NRF2 Signaling To Combat Chemoresistence – Jae Hong No, et Al june 30 2014 http://www.jcpjournal.org/journal/view.html?volume=19&number=2&spage=111

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.