Gli enzimi che rosicchiano le cartilagini ed i tendini

Gli enzimi che rosicchiano le cartilagini ed i tendini

Gli enzimi che rosicchiano le cartilagini ed i tendini

Per info su integratori per cartilagini CONTATTI

Quando si verifica un infiammazione a livello delle articolazioni, il sistema immunitario produce gli enzimi che degradano le cartilagini. Questi enzimi se persistono nel tempo, rischiano di consumare la cartilagine ed indebolire i legamenti, provocando l’artrosi.

Un organismo sano e giovane previene l’artrosi producendo gli inibitori di questi enzimi. Gli inibitori degli enzimi che rosicchiano le cartilagini, sono chiamati TIMP; ne esistono di diversi tipi: TIMP1, TIMP2, TIM3, TIMP4. Quando il sistema immunitario produce gli enzimi che rosicchiano le cartilagini ed i legamenti, l’organismo li blocca producendo gli inibitori TIMP, ed il consumo delle cartilagini si blocca, ripartendo la ricrescita delle cartilagini.

Con la vecchiaia l’organismo tende a produrre molti enzimi che rosicchiano le cartilagini e pochi TIMP che la bloccano. Una delle cause è l’infiammazione silente che cresce con l’età; quindi uno stile di vita sano, dieta corretta e la riduzione di tutto ciò che ci fa male, aiuta a mantenere sane le articolazioni.

I TIMP, in particolare i TIMP-3, sono stimolati dai polifenoli della frutta e verdura. Una dieta ricca di frutta, verdura e cibi integrali, apporta tanti polifenoli che aiutano l’organismo a produrre i TIMP necessari a frenare gli enzimi che rosicchiano le cartilagini.

Inoltre alcuni polifenoli sono addirittura in grado di inibire direttamente alcuni di questi enzimi che rosicchiano le cartilagini ed i tendini.

Bisogna anche dire che l’infiammazione è la principale causa che stimola l’aumento nelle articolazioni degli enzimi che rosicchiano le cartilagini; quindi l’uso di integratori alimentari antinfiammatori (Es. Boswellia, curcumina, bromelina, artiglio del diavolo), aiutano a ridurre l’infiammazione e quindi ad abbassare il numero di enzimi che rosicchiano le cartilagini.

Quindi l’integrazione alimentare di estratti erboristici antinfiammatori, ed una dieta ricca di polifenoli, potrebbe aiutare a prevenire – contrastare l’artrosi e prevenire l’indebolimento dei legamenti.

Quali sono gli enzimi che rosicchiano le cartilagini ed i tendini?

Di seguito elenco gli enzimi che rosicchiano le cartilagini citando i loro inibitori naturali:

  1. MMP-1 EC3.4.24.7 – chiamato anche gelatinasi interstiziale; questo enzima scompone i collageni di tipo 1, 2 e 3; viene stimolato dalle citochine infiammatorie e viene inibito dalle seguenti sostanze: TIMP1, TIMP2, TIMP3, quercetina, Pedunculagin (si trova nel pericarpo del melograno e nelle noci), Fisetin, EGCG (i trova nel te verde) e astragaloside.
  2. MMP-2 EC 3.4.24.24 – chiamato anche collagenase-4: è inibita dalla vitamina C, dalle proantocianidine (in particolare dalle proantocianidine oligomeriche della mela cotogna giapponese), dalla Vitexin, dallo zinco, etc.
  3. MMP-3 EC3.4.24.17 – chiamata anche proteoglicanase o progelatinase; quetso enzima degrada la fibronectina, la lamina, il collagene di tipo 3, 4, 9 e 10, ed i proteoglicani della cartilagine. Polimorfismi degli enzimi MMP-3 includono malattie coronariche e artrite. Viene stimolata dalle citochine infiammatorie e viene inibita da TIMP1,TIMP2, TIMP3, quercetina, kaempferolo, digitale terrestre, curcumina, Daidzeina (estratta dalla soia), genisteina (estratta dalla soia), ovastatina (estratta dall’albume d’uoovo).
  4. MMP-9 EC3.4.24.35 chiamata anche collagenase-4 o gekatinasi macrofagica (sovraespresso nell’artrite); è stimolata dalle infiammazioni ed inibita da ISOVITEXIN, VITEXIN, TIMP1, TIMP2, TIMP3
  5. ADAMTS5 EC3.4.24.14 – chiamato anche AGGREGANASE-2 enzima che scinde gli aggrecani (proteoglicani della cartilagini) e può mediare la distruzione delle cartilagini nelle osteoartrosi. I topo geneticamente carenti di ADAMTS5 sono resistenti alla distruzione delle cartilagini. ADAMTS5 è attivato dal calcio e dall’infiammazione, ed inibita da TIMP-3 ed EDTA; quindi è forse bene evitare supplementi di calcio, e preferire il magnesio.
  6. ADAMTS4 EC3.4.24.82 – CHIAMATO ANCHE AGGREGANASE-1, viene stimolato dalle citochine infiammatorie ed inibito da TIMP-3 e acido ialuronico.

Il TIMP-3 è il principale inibitore degli enzimi che rosicchiano le cartilagini ed i legamenti, e la sua espressione genetica viene stimolata dai polifenoli (in particolare da EGCG del te verde), arctigenina (estratti dai semi dell’artium lappa), dal disolfuro di diallile (aglio e cipolla) (PMC6637839)

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “Gli enzimi che rosicchiano le cartilagini ed i tendini”

  1. Grazie per il suo articolo.
    Io per esempio sono proprio un caso di cartilagene consumata al ginocchio.
    Nella mia dieta assumo già frutta e verdura cruda ogni giorno.
    Cosa mi consiglia in particolare di assumere come cibi per stimolare la produzione di TIMP-3?
    Se ho capito bene, te verde, aglio e cipolla (crudi?).
    Altri cibi sono utili in questo caso?
    Grazie per le informazioni

    1. Grazie – La letteratura scientifica suggerisce che i polifenoli favoriscono la sintesi dei TIMP ed alcuni polifenoli inibiscono direttamente alcuni enzimi della degradazione della matrice extracellulare….
      Per rinformzare le cartilagini utili sono anche gli integratori a base di precursori della matrice extracellulare, come: La glucosammina solfato, la condroitina solfato, l’acido ialuronico, il collagene idrolizzato, MSM (metilsulfonilmetano). Un integratore utile per nutrire e ispessire le cartilagini è joint solutions https://www.dna-solutions.it/quintoliborio~56-joint-solution.html

I commenti sono chiusi.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.