I genitori possono influenzare il DNA di un figlio adottivo?

I genitori possono influenzare il DNA di un figlio adottivo?

Per Info sulle vitamine che aiutano a modulare il DNA, scrivetemi su –> CONTATTI

La risposta è SI! Nonostante che i geni vengano ereditati dai genitori veri, le persone che si prendono cura di lui (per esempio i genitori adottivi, zii acquisiti e parenti), possono influenzare la struttura tridimensionale del genoma, e tramandarla alla generazione futura. La scienza che studia questi fenomeni, non è la genetica, ma l’epigenetica.

I geni del bambino adottivo non cambiano, ma cambia la forma del DNA ed il gradi di metilazione e acetilazione dei geni, da cui poi dipende l’espressione genetica.

La mamma ed il papà con le proprie carezze, insegnamenti educativi, amore, gioco, tipologia di cibo consumato in famiglia e calore umano, interagiscono con il DNA del bambino, il quale risponde modificando la propria struttura tridimensionale, che a sua volta attiva l’espressione di alcuni geni e ne silenzia altri. In pratica il DNA del bambino è come un accumulatore di memoria; Il DNA del bambino interagisce con l’ambiente, adattandosi attraverso la modificazione della struttura del DNA. Tale modifica “che rappresenta una memoria di tutte le esperienze che ha vissuto il bambino”, può quando fa grande, trasferirlo alla propria prole.

La scienza che si occupa di come si modifica la forma del DNA in funzione delle interazioni ambientali, prende il nome di epigenetica, ed i genitori di un figlio adottivo, pur non trasferendo il loro DNA, possono influenzarne la conformazione epigenetica, rendendola quasi simile a quella loro.

Quindi chi ha un figlio adottivo, può benissimo dire che parte della sua genetica (epigenetica), si è trasferita nel DNA del bambino, rendendolo per molti aspetti quasi simile ai genitori adottivi. La cosa bella poi e che queste modificazioni epigenetiche trasferite da madre a figlio adottivo, possono a loro volta essere trasmesse alla nuova generazione.

Le Cellule Immagazzinano le informazioni che provengono dall’ambiente esterno attraverso diversi enzimi che aggiugono e tolgono gruppi metilici e acetilici dal DNA e dalle proteine istoniche che avvolgono il DNA, modificando la struttura tridimensionale (epigenetica). Per fare questo occorre la presenza nella dieta di specifiche vitamine, oligominerali e fitocomplessi.

I genitori possono influenzare il DNA di un figlio adottivo?
amore d epigenetica

Fonte Bibliografica (I genitori possono influenzare il DNA di un figlio adottivo?)

NB! Presenza di alcuni Link di affiliazione IconA su cui si percepiscono piccole % sulle eventuali vendite senza variazione di prezzo.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.