I microbi intestinali migliorano l’immunità e il cervello

Per chi Vuole seguirmi, può iscriversi al gruppo facebook Alimentazione & Salute

intestino-cervello

I microbi intestinali migliorano l’immunità e il cervello

Il Nostro Intestino è popolato da numerose specie batteriche in equilibrio tra loro e nel loro insieme pesano circa 1,5 Kg.

Le specie ed i ceppi microbici che popolano l’intestino variano da persona a persona in base alle abitudini alimentari, allo stile di vita ed all’ambiente che li circonda.

I batteri Intestinali nel loro insieme prendono il nome di Microbioma intestinale; Una flora batterica intestinale sana svolge numerose funzioni, quali:

  1. Funge da barriera contro i patogeni
  2. Regola l’assorbimento dei Nutrienti
  3. Regola la produzione di Energia
  4. Regola lo sviluppo del sistema immunitario
  5. Addestra il sistema immunitario a tollerare gli allergeni ambientali innocui, prevenendo allergie, asma e intolleranze alimentari IgG mediate
  6. Sembra che la flora batterica intestinale ci protegge dalle Malattie autoimmuni e forse anche dai tumori
  7. Influenzano i livelli di neurotrasmettitori nel cervello
  8. favorisce la produzione di Vitamine ed acidi grassi antinfiammatori a corta catena carboniosa “acido butirrico e acido propionico”.
  9. Sembra contrastare il sovrappeso e l’obesità

l’intestino si arricchisce di varie specie di batteri durante il corso della vita di una persona; Chi vive a contatto con l’ambiente naturale e segue una alimentazione sana è meno soggetto ad allergie, asma e malattie autoimmuni perché (secondo quando affermato dalla Pediatra Erika Von Mutins e il genetista Professor Fernando Martinez), presentano una variegata e vigorosa flora batterica intestinale sana che li aiuta a sviluppare un sistema immunitario sano.

Infatti ad ammalarsi di allergie, malattie autoimmuni, asma, psoriasi, etc, sono spesso persone che vivono in ambienti igienicamente troppo puliti e mangiano cibi poveri di fibre alimentari di origine vegetale.

Molte ricerche hanno evidenziato che il microbioma intestinale di soggetti allergici, autistici, obesi e di malati autoimmuni, presentano la flora batterica intestinale alterata e che migliorando la qualità del microbioma intestinale somministrando probiotici e prebiotici, è possibile migliorare lo stato di salute di queste persone.

I batteri Intestinale Influenzano anche l’Umore e la tolleranza all’ansia ed allo stress

Leggendo il 10° capitolo del libro “Mitocondrio Mon Amour” del medico Enzo Sorresi, sono rimasto sorpreso dalle incredibili novità scoperte sulla flora batterica intestinale.

I ricercatori hanno scoperto che i batteri intestinali possono influenzare anche l’umore, l’ansia, la depressione, l’ira, in quanto sono in grado di produrre svariati neurotrasmettitori, in grado di influire sulla salute del cervello.

Infatti i batteri dell’intestino sono in grado di produrre centinaia di neurotrasmettitori “proprio come se fossero un organo endocrino”; tra i neurotrasmettitori prodotti, citiamo:

  • La Noradrenalina
  • La dopamina
  • La serotonina
  • L’acido gamma-butirrico

Interessante notare che l’acido gamma-butirrico è un inibitore dell’ansia ed è prodotto da vari ceppi di Lactobacilli (fermenti lattici).

Alcuni studi hanno dimostrato che l’impiego di certi fermenti lattici, quali Bifidumbacterium Animalis e Lactobacillus Lactis erano in grado di ridurre la tensione nervosa di alcune donne che si dovevano sottoporre ad un esame.

Quindi per concludere, cercate di curare il vostro microbioma intestinale.

Come? Semplice!

  1. Mangiando cibi ricchi di fibra vegetale
  2. evitando cibi ricchi di conservanti che danneggiano la flora batterica
  3. Assumendo fermenti vivi
  4. Scegliendo un buon Integratore Alimentare Prebiotico e probiotico 
  5. Facendo attività fisica aerobica moderata

Bibliografia

Mitocondrio Mon Amour” del medico Enzo Sorresi – capitolo 10° “Il Microbiota intestinale”, pagine 185 – 195

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.