Proprietà Ipoglicemizzanti del Reishi

Proprietà Antidiabetiche del Reishi

Per ricevere la scheda tecnica del Reishi, scrivetemi su contatti

 

Immagine correlata

Il Diabete mellito di tipo due è una patologia caratterizzata da iperglicemia che negli ultimi anni sta interessando tutti i Paesi del Mondo.

In USA e Cina il Diabete colpisce una persona su dieci e ad essere sotto accusa è la sedentarietà, le cattive abitudini alimentari e lo stress.

Il Diabete mellito di tipo due quando si sviluppa può avere vari gradi di gravità. Se non trattato con farmaci e non si adottano misure di buona alimentazione e stile di vita, il diabete si aggrava provocando altre patologie ben più gravi, tipo insufficienza renale, arteriosclerosi, cardiopatie, Alzheimer, retinopatie, cecità, cataratta, neuropatie, etc.

I diabetici di tipo due devono cercare di abbassare la glicemia a livelli accettabili onde evitare complicanze gravi e quindi devono affidarsi alle cure farmacologiche dei medici e correggere il loro stile di vita e alimentare.

Possono contribuire al miglioramento della glicemia e dei trigliceridi diversi tipi di integratori alimentari; Tra questi citiamo il Reishi, il Cromo picolinato e l’acido alfa-lipoico.

 

Effetti antidiabetici e fluidificanti del Reishi

Risultati immagini per reishi

Il ricercatore cinese Fang Wang, e colleghi, sostengono che il reishi potrebbe essere utilizzato come supporto terapeutico nel trattamento del diabete di tipo due.

Il Reishi è un fungo medicinale dell’estremo Oriente che è stato clinicamente usato in Cina, Giappone e Corea per più di 2000 anni.

Sia le spore che il corpo fruttifero del Reishi contengono una grande varietà di molecole bioattive, tra cui citiamo: i triterpeni, betaglucani, nucleotidi, steroli, steroidi, peptidi, germanio organico, etc.

Diverse ricerche condotte su animali di laboratorio e su volontari hanno accertato che gli integratori a base di Reishi hanno la capacità di migliorare la glicemia e i livelli di grassi contribuendo a migliorare il benessere dei diabetici di tipo due e di tutti coloro che soffrono di sindrome metabolica (ipertensione, ipercolesterolemia, iperlipidemia).

Il Reshi sembra stimolare il Pancreas a secernere l’ormone insulina, favorendo l’abbassamento della glicemia e dei grassi nel sangue.

Inoltre il Reishi mostra proprietà fluidificanti contribuendo a prevenire gli incidenti vascolari.

Un altra caratteristica del Reishi utile per i diabetici e iperglicemici, è la capacità di mantenere alti i livelli di glutatione perossidasi e superossido dismutasi proteggendo i vasi ed i tessuti dallo stress ossidativo.

Fonte Bibliografica

Effect of Ganoderma Lucidum spores intervention on glucose and lipid metabolism gene expression profiles in tipe 2 diabetic rats. – Fang Wang, Zhongkai Zhon, Xiachong Ren, Yuyang Wang, Rui Yang, Jinhua Luo, Padraic Strappe. – 22 Maggio 2015 – Bio Med central. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4443549/

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.