La Diossina negli alimenti

Post scritto e pubblicato dal Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

Video – lezione sulle diossine del tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

Le diossine sono sostanze nocive per l’uomo e animali, perchè sono dei distruttori endocrini: le Diossine sono detti DISTRUTTORI ENDOCRINI, PERCHE’: Attivando il recettore cellulare arilico, AHR iperesprimono i geni che codificano l’espressione di molti Cyp450 che modificano gli ormoni tiroidei ed estrogenici e distruggono le riserve di vitamina A e vitamina D

La diossina sono un gruppo di sostanze organiche prodotte dalla combustione di:

  1. Copertoni per automezzi
  2. combustione di materie plastiche
  3. combustione di rifiuti urbani
  4. Industria del cemento
  5. Accieierie (reazione tra carbone, acqua e acido cloridrico)
  6. Industria della carta (reazione tra ipoclorito di sodio e lignina (o polifenoli)).
  7. Incendi Boschivi

Le diossine, si formano con la combustione e si liberano nell’atmosfera con i fumi neri; Poi a distanza di alcuni Km, la polvere nera del fumo cade sui prati, pascoli e acque marine e di fiumi, contaminando l’ambiente; La diossina posata sui foraggi e sulle colture cerealicole destinate al consumo animale, contaminano le carni degli animali; La diossina assunta tramite i foraggi e le granaglie dagli animali da allevamento, accumulano la diossina nel tessuto adiposo, concentrandosi nell’organismo; Mucche, capre, bufale e pecore, contaminate da diossina, producono latte contenente nella fase grassa la diossina; Il Burro, la panna ed i Formaggi prodotti da ruminanti contaminati da diossina, contengono una elevata concentrazione di diossina e sono i principali alimenti contenenti diossina, che possono contaminare l’uomo;

Anche le uova prodotte da galline nutrite con mangimi contenenti diossina, possono contenere significative quantità di tale sostanza concentrandosi nella zona grassa dell’uovo “il tuorlo”.

Altre fonti di diossina per l’uomo, derivano da pesci grassi allevati o pescati in acque inquinate, come i Salmoni ed il fegato di merluzzo pescato nelle acque del mar Baltico, un mare chiuso su cui si affacciano numerose città industriali.

La diossina nell’uomo si accumula nei tessuti grassi e permane per lungo tempo; occorrono circa 7 – 11 anni per ridurre del 50% il contenuto di diossina nel corpo.

La donna contaminata da diossina, può trasferire il tossico al suo bambino attraverso l’allattamento al seno; la diossina si trasferisce dal seno al bambino attraverso i globuli di grasso del latte materno; Il contenuto di grasso del latte materno è del 4,5%.

La diossina è incriminata per causare tali problemi di salute all’uomo:

  1. Cloracne
  2. Allergie
  3. Tumori
  4. predisposizione al tumore al seno
  5. Endometriosi
  6. problemi alla tiroide
  7. Infertilità maschile (Riduzione della conta di spermatozoi)
  8. effetti teratogeni
  9. Diabete
  10. Ipovitaminosi da Vitamina A e D

Meccanismo di azione della Diossina

le diossine, svolgono azione tossica sull’uomo, perchè sono dei distruttori endocrini; infatti queste sostanze sono in grado di legarsi strettamente al recetore cellulare arilico AHR inducendo l’espressione di enzimi della fase-1 che alterano il metabolismo degli ormoni steroidei, e tiroidei, e distruggono le riserve epatiche di vitamina A e D. Infatti l’attivazione del recettore AHR, comporta l’espressione genica dei seguenti enzimi distruttori di ormoni e vitamina a e D:

  • Cyp1A1
  • Cyp1A2
  • Cyp1B1
  • NQO1
  • ALDH311
  • GSTA1
  • UGT1A1 ed altri

Quindi la diossina si lega fortemente ai recettori arilici AHR determinando l’espressione genica degli enzimi su elencati, che a loro volta trasformano gli ormoni tiroidei e steroidei e distruggono la vitamina A e D accumulata nel fegato; ciò predispone a molte malattie e disfunzioni ormonali tra cui l’impotenza maschile e l’endometriosi.

Da evidenziare che la vitamina A è il ligante dei recettori RAR e RXR che giocano un ruolo centrale nella differenziazione cellulare; Una sua forte carenza, predispone l’organismo alle neoplasie, e la Diossina promuove la tumorogenesi perchè riduce i livelli di vitamina A e D, oltre che distruggere gli ormoni.

Tecnologo Alimentare esperto in nutrizione Dottor Liborio Quinto

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.