Lo sapevi che con la Vitamina B3 aumenti il numero di fibre muscolari rosse?

Gentile Lettore, se Lei è interessata/o a ricevere le schede tecniche dei Multivitaminici, potete fare richiesta scrivendomi su contatti

La vitamina B3 detta niacina è il precursore del NAD, il cofattore degli enzimi delle deidrogenasi; Si è scoperto che l’assunzione di vitamina B3, favorisce:

  • l’Abbassamento del colesterolo totale
  • L’abbassamento del colesterolo cattivo LDL
  • L’abbassamento dei trigliceridi
  • e curiosamente la vitamina B3, aumenta i livelli del colesterolo buono HDL.

Recentemente si è scoperto che la Vitamina B3 è in grado di indurre la trasformazione delle fibre muscolari di tipo-2 dette anche Bianche di tipo fermentativo a fibre muscolari di tipo-1 dette rosse o ossidative;

Per capirci le Fibre 2 sono fibre corte, povere di mitocondri e ricche di granuli di glicogeno (ecco perchè bianche) e sono adatte per gli sport di potenza (pesistica, corse da centometrista, etc), e carburano più zuccheri producendo acido lattico e bruciano meno grassi;

poi abbiamo le fibre di tipo-1 dette fibre rosse o fibre ossidative; sono fibre più sottili, e ricche di mitocondri e poveri di granuli di glicogeno; Sono adatte per gli sport di resistenza in quanto producono energia dall’ossidazione mitocondriale dei grassi;

Chi si allena negli sport di resistenza svilupperà nel tempo più fibre rosse ossidative e meno fibre bianche fermentative;

Anche la Vitamina B3 (la Niacina), se assunta in quantità farmacologiche, è in grado di trasformare le fibre bianche in fibre rosse, migliorando il metabolismo dal punto di vista ossidativo;

Tecnicamente si dice che fare attività fisica aerobica oppure assumere vitamina B3, fa aumentare l’attivazione delle Pgc-1alfa e pgc-1beta, le quali incrementano l’espressione genica di mitocondri, enzimi mitocondriali e enzimi antiossidanti come CAT, SOD, GSH, etc. Aumentando il numero dei mitocondri nelle fibre muscolari, automaticamente le fibre si convertono dal TIPO fermentativo al tipo ossidativo (dette anche rosse), migliorando la capacità respiratoria dell’apparato muscolare.

Scritto e pubblicato dal dottor Liborio Quinto

Tecnologo Alimentare

Fonte Bibliografica

  1. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3846775/
  2. Colesterolo amico o nemico – Di Attilio e Luca Speciani – Giunti demetra editore http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__colesterolo_amico_o_nemico.php?pn=5335

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “Lo sapevi che con la Vitamina B3 aumenti il numero di fibre muscolari rosse?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.