Come Produrre il gas trasmettitore della Longevità

Vuoi saperne di più sui prodotti che stimolano i geni della Longevità? Allora scrivimi su contatti.

La longevità è garantita dal corretto equilibrio ormonale; tra gli ormoni ne esiste uno di natura gassosa “l’ossido nitrico” che si forma nelle cellule, nei vasi sanguigni e nel cervello per far funzionare bene l’organismo ed allungarne la vita.

L’ossido nitrico è un gas trasmettitore che si lega a tutte le proteine ed enzimi contenenti ferro, modulando la loro attività; tra queste proteine contenenti ferro, citiamo:

  1. L’emoglobina e la mioglobina del sangue
  2. Alcuni citocromi della catena respiratoria mitocondriale, tra cui il citocromo C ossidasi (complesso quattro mitocondriale).
  3. La guanilato ciclasi delle pareti dei vasi sanguigni
  4. regola il ciclo dell’omocisteina attraverso l’inibizione della cistationina sintasi contenente vitamina B6 e ferro eme.

Grazie alla capacità di legarsi all’emoglobina del sangue e alla mioglobina dei muscoli, l’ossido nitrico è in grado di regolare la diffusione dell’ossigeno trasportato dal sangue ai mitocondri. Quindi una buona ossigenazione dell’organismo è garantita dalla capacità delle cellule di produrre ossido nitrico in grado di guidare la diffusione dell’ossigeno all’interno delle cellule fino ai mitocondri dove verrà utilizzato per bruciare grassi e piruvato.

Ma l’ossido nitrico fa qualcosa di più straordinario: L’ossido nitrico è in grado di inibire il complesso quattro della catena di trasporto degli elettroni all’interno dei mitocondri noto anche come citocromo c ossidasi.

L’ossido nitrico, inibendo questo complesso, frena la produzione di energia dei mitocondri e i livelli di ATP e NADH scendono, facendo aumentare quelli del NAD e AMP.

L’aumento del NAD attiva le Sirtuine (SIRT-1) soprannominati anche i recettori della longevità.

SIRT-1 stimola la formazione di nuovi e più grossi mitocondri migliorando la respirazione cellulare. Più mitocondri avete nelle cellule, maggiore sarà la longevità e salute.

SIRT-1 non solo aumenta il numero di mitocondri, ma potenzia anche l’espressione genica dell’ossido nitrico sintasi (eNOS e nNOS) potenziando la salute del cervello e l’efficienza cardiovascolare, oltre che favorire il dimagrimento attraverso un incremento dei mitocondri e delle termogenine che dissipano l’energia dei nutrienti sotto forma di calore accelerando il dimagrimento.

Per stimolare la produzione di ossido nitrico nei vasi sanguigni e nel cervello, bisogna:

  1. Stimolare l’espressione genica di eNOS e nNOS attraverso l’attivazione di SIRT-1.
  2. Favorire la produzione di Tetrabiopteridina (BH4) cofattore di eNOS ed nNOS
  3. Favorire la sintesi disponibilità di arginina substrato di eNOS ed nNOS per produrre ossido nitrico.

Come stimolare SIRT-1?

Se stimolate SIRT-1, le cellule esprimeranno nei vasi e nel cervello molto eNOS ed nNOS necessari per produrre l’ossido nitrico per favorire la formazione di nuovi mitocondri ed indurre la termogenesi.

SIRT-1 è possibile attivarla attraverso i seguenti fattori:

  1. Attività fisica aerobica
  2. Dieta e integratori ricchi di Polifenoli
  3. Dieta e integratori ricchi di Niacina (una forma di vitamina B3)
  4. Restrizione calorica breve

Una volta attivata SIRT-1, questo trasloca nel nucleo, deacetila i geni che codificano l’espressione genica di eNOS ed nNOS, favorendo una maggiore espressione di nNOS ed eNOS e quindi più ossido nitrico e più mitocondri.

Ma una maggiore sintesi di eNOS ed nNOS da parte di SIRT-1 non è sufficiente per produrre ossido nitrico; Affinché eNOS ed nNOS produchino ossido nitrico sono necessari altri due ingredienti:

  1. La Tetrabiopteridina
  2. L’Arginina

La Tetrabiopteridina (o BH4) si può formare se e soltanto se il ciclo dell’omocisteina funzioni bene; affinché il ciclo dell’omocisteina funzioni come un orologio Svizzero, è necessario tenere bassa l’omocisteina e questo è possibile farlo integrando con le seguenti vitamine: acido folico, vitamina c, vitamina B12, Vitamina B6, zinco, betaina e colina.

L’arginina è un aminoacido il cui riciclo e sua disponibilità è garantito dal fegato e reni attraverso il ciclo dell’Urea.

L’arginina viene trasformata da eNOS ed nNOS in Ossido Nitrico e Citrullina; quest’ultima viene riassorbito dal fegato e reni attraverso il ciclo dell’urea per essere riconvertito in arginina. Se avete il fegato ed i reni in salute, fornirete arginina sufficiente agli enzimi eNOS ed eNOS per produrre ossido nitrico necessario alla salute cardiovascolare e alla longevità attraverso l’incremento del numero di mitocondri.

Scritto e Pubblicato dal

Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

Fonte Bibliografica

 

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Precedente La Citrullina dell'Anguria Depura il Sangue dall'Ammoniaca Successivo Gli Zuccheri della Frutta Non Fanno Ingrassare

Lascia un commento