Perché lo zucchero da cucina è Cariogeno?

Perché lo zucchero da cucina è Cariogeno?

Perché lo zucchero da cucina è Cariogeno?

Per Info sulle vitamine che rinforzano le gengive, scrivetemi su –> CONTATTI

Lo zucchero da cucina è fortemente cariogeno. Lo zucchero da cucina si chiama Saccarosio ed è costituito da una molecola di fruttosio legata ad una di glucosio.

Chi ha l’abitudine di mangiare dolciumi, deve a maggior ragione lavarsi i denti, perché lo zucchero in bocca stimola la formazione della placca dentaria, che causano le carie ed infiammano le gengive.

Ma perché lo zucchero da cucina è fortemente cariogeno?

Il motivo è che i principali batteri lattici che abitano nel cavo orale, quando entrano in contatto con lo zucchero da cucina, producono due sostanze:

  1. L’acido lattico che corrode lo smalto dei denti
  2. Gli EPS, che sono una specie di crema bianca-gialla, pieno di batteri che aderisce sulla superficie dei denti, accelerando il processo delle carie dentarie, e se non rimosse, può solidificarsi, formando il TARTARO.

I principali batteri lattici delle carie dentarie sono: lo Streptococcus mutans e lo Streptococcus sanguis, che abitano nel cavo orale di tutti, in particolare nei mangioni di dolciumi e che non si lavano o denti.

Questi batteri producono l’enzima GLUCANSUCRASI, che scindono il saccarosio in glucosio e fruttosio, ed una parte del glucosio liberato poi viene trasformato in un polisaccaride di glucosio, che a seconda del ceppo batterico può essere un destrano, un mutano, un levano, un reuterano, etc.

Questi polisaccaridi sono viscosi, di consistenza cremosa ed appiccicosa, e vanno a formare la placca dentaria, che come una crema piena di batteri si appiccica ai denti, e trasforma il glucosio che ingeriamo con gli amidi, in acido lattico.

Tutti i carboidrati che liberano glucosio e fruttosio possono essere fermentati in bocca dai batteri lattici e cariare i denti, ma lo zucchero da cucina è quello più terribile, perché oltre ad essere trasformato in acido lattico, viene trasformato dalle GLUCANSUCRASI dei batteri in placca dentaria.

Per Info sulle vitamine che rinforzano le gengive, scrivetemi su –> CONTATTI

La frutta, pure se dolce, e contiene zuccheri, non è molto cariogeno come invece lo è lo zucchero raffinato

PERCHE’?

La frutta che è dolce, non contiene saccarosio, o ne contiene poca; Lo zucchero della frutta è una miscela di glucosio e fruttosio, e non richiede l’intervento delle GLUCANSUCRASI per produrre placca. Quindi quando mangiamo la frutta dolce, è vero che i batteri della bocca producono un po di acido lattico cariogeno, però non producono quella orribile cremina dentaria che si chiama placca.

Invece quando vi abbuffate di dolci, se non vi lavate subito i denti, si forma a distanza di ½ ora nuova cremina appiccicosa fresca aumentando la carica batterica che aderisce sui denti e nelle sacche gengivali.

Interessante! alcune fibre alimentari, come l’INULINA presente nelel bietole, cicorie e banane, hanno un lieve effetto anti-placca, perché inibiscono gli enzimi GLUCANSUCRASI (dato preso dal Brenda Enzime EC 2.4.1.5). Quindi una dieta ricca di verdure r frutta contribuisce a salvaguardare la salute dei denti grazie all’azione inibente di alcune fibre nei confrnti degli enzimi GLUCANSUCRASI.

L’industria alimentare e dei dentifrici e dei colluttori anti-placca, stanno sudiando molecole naturali e di sintesi in grado di inibire le GLUCANSUCRASI BATTERICHE e prevenire la formazione della placca dentaria responsabile delle carie e delle infiammazioni gengivali.

Per Info sulle vitamine che rinforzano le gengive, scrivetemi su –> CONTATTI

Fonte Bibliografica

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.