Regolazione dell’assorbimento del glucosio dal muscolo e resistenza glicemica

L’assorbimento muscolare del glucosio è uno degli argomenti più complicati da capire;

Quando mangiate, i muscoli hanno 2 modi per assorbire il glucosio: ho attraverso l’intervento dell’ insulina, oppure facendo movimento fisico; O in un modo o in un altro, vengono aumentati sulla superficie delle fibre muscolari, i recettori GLUT-4 deputati al’assorbimento del glucosio.

Quindi, la presenza dei recettori GLUT-4 sulla superficie delle cellule muscolari viene influenzata dall’insulina oppure dall’attività fisica; Ecco perché chi ha problemi di Diabete 2 e/o resistenza insulinica, viene suggerito di fare attività motoria (camminare), per aumentare l’assorbimento del glucosio nel muscolo.

In condizioni di riposo, se si mangia un pasto ricco di glucidi e la glicemia si impenna, l’insulina prodotta si lega ai propri recettori IRS ed attiva la via IP3K/AKt.

Akt blocca la proteina AS160 permettendo la fosforilazione della proteina RAB-GTP che a sua volta attiva le vescicole citoplasmatiche contenenti GLUT-4 a risalire in superficie per aumentare la captazione del glucosio;

In caso si esegue attività fisica, le contrazioni ritmiche dei muscoli, stimolano il rilascio del calcio attraverso la CALMODULINA, il quale è in grado di attivare AMPK che a sua volta attiva PTEN che disattiva il segnale dell’insulina defosforilando IP3K; AMPK attivato fosforilla come faceva Akt la proteina AS160, permettendo la conversione di RAB-GDP in RAB-GTP, il quale attiva come l’insulina le vescicole citoplasmatiche contenenti GLUT-4 a portarsi in superficie favorendo l’assorbimento del glucosio;

La resistenza insulinica, si manifesta quando ormoni come il cortisolo, il GH, l’adrenalina e noradrenalina, tutti aventi recettori cellulari che aumentano l’AMP-ciclico, aumentando i livelli di AMP, stimolano AMPK e quindi la fosfatasi PTEN che frena il segnale dell’insulina “IP3k/AKt”; Il problema sta nel fatto che non intervenendo la CALMODULINA, la proteina AS160 rimane attiva perchè non viene fosforilata e le vescicole di GLUT-4 non risalgono in superficie sulla membrana cellulare; Ne consegue che si instaura resistenza insulinica e iperglicemia.

 

Tecnologo Alimentare Dottor Liborio Quinto

esperto in Alimentazione e Nutraceutica

Nota Legale 

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.