Troppa Carne Fa Male

Troppa Carne Fa Male

Sei alla ricerca di Prodotti che depurano l’organismo? Allora fai richiesta delle schede tecniche dei Detox, scrivendomi su CONTATTI.

Troppa carne fa male!

La Carne Rossa è più dannosa di quella bianca …

Il Pesce e le carni Bianche sono migliori delle Carni rosse ..

Queste frasi l’avete sentiti dire spesso dai medici, nutrizionisti e lette in molte riviste del Benessere, eppure ci sono fanatici delle palestre che si ingozzano di proteine e bistecche, per costruire montagne di muscoli.

Perché la carne fa male?

Innanzi tutto precisiamo che la carne “non fa male”, ma è il suo abuso ad essere dannoso per il cuore, il fegato e per tutto il tessuto connettivo.

Le carni peggiori sono quelle rosse perché sono ricche di collagene; il collagene è una proteina poco digerita dall’intestino, e quindi può entrare in grandi quantità nei vasi sanguigni, contribuendo al restringimento dei vasi; Nei vasi sanguigni, ci sono le cellule endoteliali e le piastrine che espongono in superficie dei recettori di membrana chiamate integrine. Le integrine si attaccano al collagene, alla fibrina ed ad altre particolari proteine, formando delle incrostazioni di collagene che restringono i vasi sanguigni. Una dieta troppo ricca di carne rossa, e salumi, può favorire l’ingresso nel torrente sanguigno di proteine indigerite come il collagene, lamina, elastina, fibrina, favorendo il restringimento dei vasi sanguigni.

Di seguito vengono elencati i motivi per cui l’abuso di carne può far male;

L’abuso di carne, favorisce:

  • L’acidificazione dei fluidi corporei, extracellulari, perché apporta minerali acidificanti come i solfati e fosfati. Chi mangia troppa carne senza un adeguato abbinamento di ortaggi, verdura e frutta tende ad avere le urine abbastanza acide.
  • L’abuso di carne sovraccarica il fegato, Pancreas e reni di superlavoro
  • L’abuso di carne rischia di compromettere la flora batterica intestinale, favorendo la produzione di composti maleodoranti tossici prodotti dai batteri della putrefazione.
  • La carne rossa apporta grassi saturi che intasano le arterie, favorendo l’aterosclerosi.
  • Un eccessivo apporto di carne non adeguatamente coperto con le verdure, può favorire l’aumento dell’omocisteina, aumentando il rischio cardiovascolare. La Carne infatti è ricchissima in Metionina che è un diretto precursore dell’omocisteina.
  • La carne in eccesso può favorire l’assorbimento nell’intetsino di proteine non digerite, che andando a passeggio nel sangue, si depositano lungo le pareti dei vasi sanguigni e della matrice extracellulare del tessuto connettivo, generando infiammazione e riduzione del calibro dei vasi.
  • Un eccessivo apporto di carne, può contribuire all’aumento dell’acido urico e quindi della gotta.

Quindi la carne è un alimento fondamentale per la dieta, a patto che il suo consumo sia limitato e che prevalgano i cibi vegetali.

Tra le carni, quella peggiore è quella rossa di bovino e suino, sopratutto quella degli arti anteriori che contengono più collagene.

 

Fonte Bibliografica

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico

Precedente Programma Benessere Successivo Mamma! Se Allatti, Non Fumare

3 commenti su “Troppa Carne Fa Male

    • Dottor Liborio Quinto il said:

      il collagene aiuta a rinforzare legamenti, cartilagine quant’altro…nello specifico il collagene di tipo-1 usato negli integratori per articolazioni; Ma nella carne esistono altri tipi di collagene, fibrina, fibrinogeno che possono ispessire le tuniche vascolari; questo è un problema che riguarda però i forti consumatori di carne, specie se cotta sui carboni. Tuttavia la carne ed il collagene fanno bene, ma sono i loro abusi prolungati negli anni a far male…..
      ti allego questa ricerca https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19144782

Lascia un commento