Valore Biologico delle Proteine

Volete informazioni tecniche sui pasti sostitutivi ricchi di proteine ad alto valore biologico? Se si, scrivetemi su → CONTATTI; (Attenzione! esistono anche pasti sostitutivi a base di proteine vegetali).

l Valore Biologico delle Proteine alimentari, è una misura della capacità di queste di essere assorbite ed incorporate  nell'organismo umano per formare ossa, muscoli, tendini, organi, pelle, etc.
Il Valore Biologico delle Proteine alimentari, è una misura della capacità di queste di essere assorbite ed incorporate nell’organismo umano per formare ossa, muscoli, tendini, organi, pelle, etc.
Per info tecniche sui pasti sostitutivi (per onnivori e Vegani) ricchi di proteine ad alto valore Biologico, potete scrivermi su –> CONTATTI

Le proteine sono nutrienti preziosi per l’organismo.

Le proteine sono indispensabili per formare:

  1. I Muscoli e Tendini
  2. La matrice organica del tessuto osseo (in associazione alla vitamina C)
  3. il collagene che tiene unite le cellule degli organi
  4. la cheratina dei capelli, unghia e ciglia
  5. enzimi, recettori, ormoni peptidici
  6. Produzione di anticorpi per la difesa immunitaria
  7. etc

Attenzione a questo concetto!

Le proteine sono fatte da 20 amminoacidi, di cui 8 sono essenziali “come se fossero vitamine”.

Noi mangiamo le proteine degli alimenti, per poterle digerire, smontarle in amminoacidi, assorbirle nel sangue, per poi montarle per formare le proteine del corpo umano.

In poche parole, le proteine sono come le costruzioni. I lego sono gli amminoacidi, ed a seconda di come vengono montati, formano proteine diverse. Durante la digestione, questi lego, vengono smontati, assorbiti nel sangue, spediti alle cellule, le quali li utilizzeranno per montarli e formare proteine umane (muscoli, tendini, collagene, enzimi, ormoni, peptidi, anticorpi, etc).

La quantità di proteine da assumere a pasto, non deve però essere eccessiva; Qualcuno suggerisce che la quantità max di proteine da assumere a pasto, non deve superare i 30 g. Superata quella quantità, il fegato ed i reni si affaticano molto, ed il corpo produce scorie acide ed azotate.

La quantità di proteine da assumere con la dieta dovrebbe essere di almeno 1 g di proteine per ogni Kg di peso corporeo.

Per esempio se una persona pesa 60 Kg, deve assumere circa 60 g di proteine, in 2 -3 pasti giornalieri (e non tutto di botto, al fine di prevenire l’affaticamento del fegato e dei reni).

Fate attenzione a non commettere questo errore!

Dire 30 grammi di proteine, non vuol dire 30 grammi di carne. La carne e fatta di 16 – 20% di proteine; il resto è acqua, minerali e grassi. 30 grammi di proteine li troviamo in 150 – 200 grammi di carne. Quindi fatele bene “le valutazioni”. Chi non sa fare bene questi calcoli, può farsi aiutare da un Tecnologo Alimentare, Farmacista o da un Dietista o Biologo Nutrizionista; questi ultimi due, possono formularvi anche una dieta su misura per Voi.

Le proteine assunte con il cibo, quindi vengono incorporate nel corpo umano “come muscoli, tendini, collagene, enzimi e recettori).

Non tutte le proteine assunte con il cibo, vengono assimilate dal corpo, ma solo una certa percentuale. Questa % viene chiamato Valore Biologico delle Proteine “VB”.

Il valore Biologico delle proteine dipende dalla sua digeribilità e completezza degli aminoacidi essenziali.

Ci sono proteine che vengono assimilate al 75 – 95%, ed altre al 35-40%

Per esempio le proteine dell’uovo e quelle del siero del latte, vengono incorporate al 95% circa.

Quindi 10 grammi di proteine delle uova, dovrebbero convertirsi in circa 9,5 grammi di proteine umane, ed il resto espulse come scorie azotate con urina e feci.

Le proteine che massimizzano la massa muscolare sono quelli ad altissimo valore biologico, perché i loro amminoacidi vengono quasi completamente incorporate nelle proteine umane.

Le proteine che possono incrementare la massa muscolare, sono i seguenti:

  1. Le proteine del siero di latte (Valore biologico VB = 96%)
  2. Le proteine della soia (VB = 96%)
  3. Latte Umano (VB = 96%)
  4. Uovo di Gallina (VB = 94%)
  5. Latte di soia (VB = 91%)
  6. Latte vaccino (VB = 90%)
  7. Formaggio (VB = 84%)
  8. Quinoa (VB = 83%)
  9. Pesce (VB = 76%)
  10. manzo (VB = 74%)
  11. Grano integrale (VB = 64%)
  12. Farina Bianca (VB = 44%)

Per la Felicità dei vegetariani

Combinando le proteine vegetali, tra di loro, è possibile ottenere una misclea proteica ad altissimo valore biologico.

Per esempio, mescolando le proteine del del germe di riso (45%), con quelle della soia (55%), è possibile ottenere una miscela proteica con un valore biologico di 111 “molto elevato!”

combinando pasta con legumi, è possibile incrementare il valore biologico delle proteine del pasto, avvicinandosi a quelle della carne.

Detto questo, se siete interessati ad approfondire sui pasti sostitutivi ricchi di proteine ad alto valore biologico, potete chiedere info, scrivendo un messaggio su CONTATTI.

Riferimenti Bibliografici

  1. Valore Biologico delle proteine (su wikipedia in inglese) https://en.wikipedia.org/wiki/Biological_value

Desclaimer

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Precedente Il Caos delle Diete Successivo La Chimica delle Proteine

Lascia un commento