Zucchero e Mal di Denti

Perché lo zucchero provoca mal di denti?

Per chi Vuole Seguirmi, può registrarsi al gruppo Facebook Alimentazione e Salute

Perché lo zucchero provoca mal di denti

Lo zucchero raffinato inserito in dolci, gelati, caffè, biscotti, bevande gassate, alcolici e succhi di frutta è un ingrediente molto dannoso perché in grado di scatenare l’infiammazione;

Che lo zucchero è un potente agente infiammatorio, lo dimostra anche il fatto che provoca il mal di denti nelle persone che soffrono di carie dentarie.

Chi ha avuto a che fare col mal di denti, sa bene che i cibi contenenti zucchero aggiunto scatenano rapidamente il mal di denti, mentre altri ingredienti irritanti, come il sale, il pepe, l’aceto, il succo di limone e l’alcool sono innocui ed in alcuni casi possono anche attenuare il dolore.

Perché lo zucchero provoca mal di denti?

Brevemente cerco di spiegarlo …

Chi soffre di carie dentarie ha i nervetti dei denti facilmente raggiungibili dalle sostanze disciolte nella saliva.

Quando una persona con i denti cariati mangia cibi dolcissimi, lo zucchero dell’alimento si scioglie nella saliva e penetra nel dente attraverso le carie raggiungendo il nervo; lo zucchero penetrato nel cuore del dente è in grado di reagire con le proteine della guaina mielinica dei nervi formando le glicoproteine dette anche AGE-composti; Le glicoproteine (AGE) appena si formano sulla superficie del nervo, si legano ai recettori RAGE presenti sulle membrane cellulari delle cellule vicine attivando immediatamente l’infiammazione in prossimità del dente. L’infiammazione si caratterizza con il dolore, rossore, gonfiore e perdita della funzionalità.

Lo zucchero non va evitato solo perché causa carie dentarie e mal di denti, ma va bandito perché genera infiammazione in tutti i tessuti dell’organismo; Quando vi ingozzate di zuccheri e amidi raffinati, dopo circa ¼ d’ora dal pasto il sangue si riempie di zuccheri che ad una certa concentrazione si legano alle proteine del sangue, delle cellule e dei nervi formando gli AGE composti (glicoproteine); Gli AGE composti sono tossine riconosciute dal sistema immunitario attraverso i recettori RAGE che attivandosi accendono l’infiammazione devastando l’organismo.

Una delle principali complicanze nei diabetici è proprio l’alta presenza di AGE composti di cui fa parte anche l’emoglobina glicata; Queste glicoproteine attivando i recettori RAGE dell’immunità innata, scatenano l’infiammazione causando: Arteriosclerosi, Retinopatie, Alzheimer, Nevrite, dolori reumatici, cataratta, etc.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.