Acido Propionico e Autismo

Acido Propionico e Autismo

Riassunto: Acido Propionico e Autismo.

Sei Interessato al Libro? Vai sulla scheda tecnica –> SCHEDA TECNICA

In questo post, accenno velocemente ad alcune cause che portano allo sviluppo dell’autismo.

Poi parlo del ruolo dell’acido propionico prodotto dai batteri cattivi dell’intestino, nel causare disturbi comportamentali simili all’autismo.

L’acido Propionico è un possibile fattore coinvolto nello sviluppo dell’autismo, ed è stato ampiamente dimostrato su cavie di laboratorio. Iniettando a cavie di laboratorio acido propionico, questi sviluppano disturbi neurologici simili all’autismo.

Infine faccio un accenno al Protocollo Nutrizionale del Medico Patrick Nemechek, finalizzato a migliorare il comportamento dei soggetti Autistici.

Per le persone interessate al PROTOCOLLO NEMECHEK, invito ad acquistare il suo libro (in lingua Italiana): Protocollo Nemechek per l’autismo e lo sviluppo del comportamento → Una guida pratica per ripristinare la funzione neurologica

Discussione

L’Autismo è una patologia del sistema nervoso, caratterizzato da:

  • deficit sociale
  • comportamenti ripetitivi e limitati
  • Alterazione dello sviluppo cerebrale

Quali sono le cause dell’autismo?

L’eziologia della malattia è sconosciuta, e gli scienziati sospettano varie possibilità, quali:

  • Assunzione di alimenti contenenti aspartame da parte delle donne in gravidanza. Il Dottor Ralph G. Walton scrive in una sua pubblicazione, che da quando è stato approvato l’uso dell’aspartame nelle bevande Light, i casi di autismo sono aumentati vertiginosamente. Per approfondire l’argomento, suggerisco di leggere il mio articolo “AUTISMO ED ASPARTAME E951“.
  • Altri puntano il dito contro il Deficit di acido folico nel cervello, in alcuni casi causati da anticorpi anti-FRA provocati da allergie al latte vaccino. Sull’argomento ho scritto due pubblicazioni: AUTISMO, LATTE E METILFOLATO e AUTISMO DA DEFICIT CEREBRALE DI FOLATI
  • Alcuni ricercatori puntano il dito contro il Mercurio ed altri metalli pesanti neurotossici

Il Ruolo dell’Acido propionico nello sviluppo dell’Autismo.

Da pochi anni ci sono sospetti convincenti che a contribuire all’autismo sia l’acido propionico prodotto dalla flora batterica intestinale alterata.

Diverse pubblicazioni scientifiche, evidenziano che il microbioma intestinale delle persone con autismo è alterato; Molti microbi cattivi, producono acido propionico, in grado di diffondere nel sangue e raggiungere il cervello.

L’acido propionico sembra interferire sulla salute del cervello, alterando il comportamento di animali ed esseri umani.

In numerosi esperimenti su cavie di laboratorio, è stato dimostrato che somministrando acido propionico alle cavie di laboratorio, questi sviluppavano i tipici comportamenti dello spettro autistico.

Si è anche dimostrato che il microbioma di individui affetti da autismo, è ricco di specie batteriche produttrici di acido propionico.

Sulla base di queste evidenze scientifiche, il Medico Patrick Nemechek, ha sviluppato una DIETA PER L’AUTISMO ed altre sindromi neurologiche, chiamato: PROTOCOLLO NEMECHEK.

Suggerisco alle persone interessate all’argomento, in particolare a Medici e Biologi Nutrizionisti di acquisatre il Libro –> Libro Protocollo Nemechek

In breve, questa dieta, si basa su:

  • Integrazione alimentare di INULINA, una fibra solubile estratta dalla radice della cicoria, in grado di ridurre i batteri cattivi produttori di acido propionico.
  • In alcuni casi di autismo adulto, in cui non è sufficiente l’inulina, il medico che adotta questa terapia, prescrive l’antibiotico RIFAXIMINA.
  • Integrazione con Olio di pesce OMEGA-3 ad alto contenuto in DHA, noto per i suoi effetti protettivi per il cervello.
  • Integrazione alimentare con Olio Extra vergine di Oliva, di una tipologia indicata dal medico Patrick Nemechek
  • Stimolazione del Nervo Vago, con un apparecchio portatile che si applica sull’orecchio.

Fonte Bibliografica (Acido Propionico e Autismo)

Le Informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituirsi al parere professionale del medico. L’utilizzo di qualsiasi informazione qui riportata è a descrizione del lettore. L’autore e l’amministratore del Blog si sottraggono a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione da qualsivoglia indicazione riportata nel Blog Alimentazione e Nutraceutica. Per ogni problema specifico si raccomanda di consultare uno specialista

NB! Presenza di un Link sponsorizzato senza variazioni di prezzo. “#AVD”. Presenza di alcuni Link sponsorizzati all’interno della Pagina.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

2 Risposte a “Acido Propionico e Autismo”

  1. I clostridium producono acido propionico una delle cause autismo insieme assunzione latte glutine metalli pesanti aspartame acido propionico innesca anche tumori favorendo crescita i clostridium inibiti da artemisinina chiodi di garofano mallo noce nera origano come ben spieato dott Clarck i clostridium causano anche i tumori cerebrali causati dalla devitalizzazione dei denti inoltre aspartame si degrada in acido formico e formaldeide entrambe cancerogene.

  2. sei davvero molto preparato…non è questione di gentilezza ma è il minimo riconoscerti una grande competenza come pochissimi hanno!!Quindi ,mi ripeto,grande Liborio!

I commenti sono chiusi.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.