Formaggi Erborinati con Pennicillium Roqueforti

INTRODUZIONE

I Formaggi erborinati con Pennicillium roqueforti possono contenere micotossine? In genere nei formaggi erborinati si utilizzano ceppi di Pennnicillium Roqueforti selezionati non tossici, ossia incapaci di produrre quantità significative di Micotossine.

Quindi il consumatore può mangiare i formaggi erborinati tranquillamente e con parsimonia …

Tuttavia vale la pena elencare alcune micotossine che le Muffe blu NON SELEZIONATE (OSSIA SELVAGGE) possono produrre: Roquefortina C, Tossina PR, Patulina, Acido pennicillico, Acido micofenolico, Isofumigalcavina A e B.

Per Info sui Prodotti che aiutano a depurare l’organismo, scrivetemi su –> CONTATTI

Formaggi Erborinati con Pennicillium Roqueforti

Formaggi Erborinati con Pennicillium roqueforti

Per Info sui Prodotti che aiutano a depurare l’organismo, scrivetemi su –> CONTATTI

I Formaggi Erborinati contengono muffe blu/verde nel loro interno e conferiscono aroma, morbidezza e cremosità al prodotto.

Questi formaggi sono molto apprezzati dai consumatori; tuttavia viene da chiedersi se tali alimenti sono utili per un alimentazione sana.

Secondo quando apprendo dalla letteratura scientifica (R1) E / (R2), i formaggi erborinati andrebbero consumati con Moderazione, perché potrebbero contenere tracce di Micotossine potenzialmente tossiche all’organismo.

I formaggi erborinati più famosi sono il Gorgonzola, il Roquefort, lo Stilton ed il Danablu. Questi alimenti contengono la Muffa Pennicillium roqueforti, di colore blu.

La Bibliografia scientifica ci dice che le muffe che crescono sugli alimenti, sono potenzialmente tossiche, ed in alcuni casi anche cancerogene, in quanto produttori di Micotossine.

Anche il Pennicillium roqueforti, utilizzato per produrre formaggi erborinati, sono dei potenziali produttori di micotossine, anche se il consumatore, può consumarli serenamente in quanto le aziende utilizano ceppi selezionati di muffe “che non producono micotossine“.

Il Pennicillium roqueforti è in grado di produrre le seguenti micotossine:

  1. La Roquefortina C
  2. La tossina PR
  3. La Patulina (contenuta anche nella muffa ammuffita)
  4. L’Acido pennicillico
  5. L’Acido Micofenolico
  6. L’Isofumigalcavina A e B

Queste sostanze sono pericolose alla salute!

Tuttavia per tutelare la salute dei consumatori, le aziende produttrici di formaggi erborinati sono obbligate ad utilizzare ceppi selezionati di Pennicillium roqueforti che non producono micotossine, in modo da minimizzare il rischio di tossicità.

Quindi il consumatore, può tranquillamente mangiare i formaggi erborinati, senza però eccedere nei consumi.

Per Info sui Prodotti che aiutano a depurare l’organismo, scrivetemi su –> CONTATTI

Fonte Bibliografica (Formaggi Erborinati con Pennicillium roqueforti)

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.