La Dieta dei gruppi Sanguigni

La Dieta dei gruppi Sanguigni

La Dieta dei gruppi Sanguigni

La Dieta dei gruppi sanguigni, credo che nasconda un affascinante verità; infatti esistono dati epidemiologici che “evidenziano come i vari gruppi sanguigni sono sensibili a certe malattie e resistenti ad altre”. Per approfondire l’argomento, potete leggere uno dei seguenti libri suggeriti.

  • Dieta dei grup. sanguigni, secondo il Medico Mozzi → (Elenco Libri)
  • Dieta dei grup. Sanguigni, secondo Peter J. D’Addamo → (Elenco Libri)
  • Esempio di kit per testare il gruppo sanguigno → (KIT)

I gruppi sanguigni dell’essere umano sono 4, e sono: gruppo A, gruppo B, gruppo 0 e gruppo AB. Il gruppo sanguigno dipende dal tipo di zuccheri presenti nei globuli rossi. Inoltre gli stessi zuccheri che ritroviamo sui globuli rossi, sono presenti anche nelle glicoproteine dei fluidi corporei e sulle membrane di altre cellule.

Ne consegue che il gruppo sanguigno, influisce sul funzionamento del sistema immunitario, rendendolo più adatto a tollerare certi alimenti, rispetto ad altri.

Inoltre è statisticamente dimostrato che ogni gruppo sanguigno è più predisposto a certe malattie e resistenti ad altre. Per esempio, il gruppo sanguigno B, pare avere meno probabilità di sviluppare malattie tumorali rispetto al gruppo sanguigno A.

Sulla base di questi dati, alcuni Medici hanno sviluppato la teoria della Dieta dei gruppi sanguigni; Queste diete hanno fondamenta scientifiche, oppure sono stupidaggini?

Io non direi che sono stupidaggini, e vale la pena approfondire. Da pochi anni è infatti nata una nuova branca della Biologia medica che studia la GLICOBIOLOGIA, ossia studia gli oligosaccaridi presenti sulle superfici dei globuli rossi, dei fluidi corporei e delle cellule, e di come influenzano l’organismo alla resistenza alle malattie.

Letture consigliate per approfondire:

Nb! presenza di link di affiliazione su cui si ottengono piccole quote di ricavi senza variazioni di prezzo. “#AVD” – Presenza di alcuni Link sponsorizzati all’interno della pagina.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

6 Risposte a “La Dieta dei gruppi Sanguigni”

  1. Per quanto non abbia a disposizione tutte le conoscenze biochimiche che supportino le tesi di Mozzi e d’Adamo, posso dire di aver osservato su me stesso e sugli altri delle macrocaratteristiche ben precise. Una su tutte “l’elevata aggressività” dei succhi gastrici nel gruppo O che tende a maltollerare la maggior parte della frutta e dei legumi.
    Altro esempio è l’utilizzo dell’Aloe come supporto alle difese immunitarie. Il gruppo A ne assorbe le proprietà, lo O tende a rifiutarla, alla stregua di frutta ed alcuni tipi di verdura come la lattuga.
    Non sono dei criteri assolutizzanti quelli di Mozzi ma a mio avviso dei campanelli da ascoltare. La sua comunicazione è piuttosto grossolana ma a suo modo molto utile per fornire un primo orientamento.

  2. I nostri avi anno vissuto benissimo e ci sono ancora persone 90 e si sono cibate di ogni cibo ora si sta estremizzando troppo.
    E il cibo che e colmo di porcherie di cibo sano poco.
    La maggior parte del cibo in commercio e di ovia provenienza.
    La verdura frutta viene venduta all’estero e noi quella della tunisia ecc,e non si sa quali pesticidi si usano e glifosfati ,CONTRO cio con il gruppo sanguigno gli fai ridere ,cattiva alimentazione e cibi poco sano e colmi di porcherie ,conservanti ecc.
    Pochi possono nutrirsi con cibi sani ora si guarda il.gruppo sanguigno solo per creare disagi alle persone ,che gia la vita stessa e colma di problemi esistenziali .
    Basta avere gli esami a posto e un buon funzionamento della tiroide .
    E che ognuno si cibi come gli pare ,ognuno e responsabile della propria vita e salute
    Buona serata

  3. Si, lo confermo. Gruppo A se non avessi eliminato solanacee e latticini sarei ancora piena di dolori. La guarigione senza farmaci è straordinaria.

  4. Io sono convinta che se tutti abolissero solenacee e latticini (e zuccheri e farine raffinate) avrebbero gli stessi benefici. A prescindere dal gruppo sanguigno.

  5. Personalmente credo che non sia adatta per tutti . Con me si é rivelata fallimentare , altri in famiglia, ne hanno tratto poco o più benefici . Io ho anche riprovato più volte , ma sempre con epilogo fallimentare , quindi ho rinunciato

Comments are closed.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.