La Dieta è L’Arte dell’Equilibrio

Sei interessata a informazioni sui pasti sostitutivi per il controllo del peso corporeo? Se si, fate richiesta della scheda tecnica dei pasti sostitutivi, scrivendomi su CONTATTI

La dieta è l'Arte dell'equilibrio
Per Info sui pasti sostitutivi ben bilanciati ,
per il controllo del peso e della massa muscolare, scrivetemi su –> CONTATTI

La dieta per definirsi sana, deve contenere tutti e tre i nutrienti: carboidrati complessi, proteine e grassi.

Chi nella dieta tende ad escludere uno dei tre nutrienti, compie un grande errore.

I tre nutrienti devono essere assunti in modo equilibrato. Escluderne uno, può creare seri problemi.

Alcuni credono che per dimagrire, occorre eliminare i grassi; altri pensano che sia sufficiente eliminare i carboidrati, altri ancora escludono le proteine animali, perché penano che siano ricchi di fattori di crescita.

La vera regola è fare pasti completi e proporzionati dei tre nutrienti.

Nelle righe seguenti faccio riferimento ai carboidrati ..

Troppi carboidrati fanno male come le diete povere di carboidrati. In entrambi i casi, si attiva lo stress ossidativo. Il modo per prevenire lo stress ossidativo, è quello di assumere la giusta quantità di carboidrati, combinati con i grassi genuini e le proteine.

Se è vero che troppi carboidrati possono accelerare l’invecchiamento, è anche vero il contrario:

Troppi carboidrati generano iperglicemia, proteine glicate, attivando l’infiammazione con conseguente stress ossidativo.

Troppi pochi carboidrati creano stress ossidativo, perché si indebolisce il sistema antiossidante del glutatione. Il Glutatione è l’antiossidante più potente del corpo umano, e tende ad ossidarsi. Per rigenerarlo, l’organismo usa la glutatione perossidasi che è un enzima che sfrutta il NADPH; Il NADPH si forma dal glucosio-6-fosfato deidrogenasi quando ci sono sufficienti carboidrati nella dieta. Se la dieta è carente di carboidrati, il NADPH cala, ed il glutatione ossidato, non può essere rigenerato. (Per Info, scrivetemi su–>CONTATTI).

Una dieta carente di carboidrati, rallenta anche il metabolismo tiroideo …

Chi per abitudine, non consuma sufficienti quantità di carboidrati, tende a diventare fredoloso e la pelle invecchia; questo perché la carenza di NADPH, non permette il funzionamento delle deiodinasi che trasformano l’ormone tiroideo T4, in T3. (Per Info, scrivetemi su –>CONTATTI).

Di meccanismi biochimici danneggiati dalle diete povere di carboidrati, ne potrei elencare a decine, ma non voglio annoiare il lettore.

Il concetto che deve passare, e che la dieta deve essere ben bilanciata, e deve includere i tre macronutrienti. Di come bilanciarli tra loro, questo spetta al Dietologo o al Biologo, che oltre ad essere dei tecnici del settore, devono essere anche degli artisti nell’equilibrare in modo scientifico, i tre nutrienti nella dieta del paziente.

La dieta è l’arte dell’equilibrio!

(Per Info, scrivetemi su–> CONTATTI).

DESCLAIMER: Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Precedente Rumore e Infiammazione Successivo Acetone Nell'Alito e Perdita Peso

Lascia un commento