Lo stile di Vita regola il ritmo biologico

Lo stile di Vita regola il ritmo biologico

Lo stile di Vita regola il ritmo biologico

Per info sulle vitamine e acidi grassi essenziali che aiutano il funzionamento dell’orlogio biologico, scrivetemi su CONTATTI

Pochi lo sanno, ma noi nel cervello, abbiamo un orologio interno che regola i cicli ormonali e fisiologici nelle 24 ore.

Deve essere ben chiaro una cosa: Il Metabolismo ed i livelli di ormoni, non sono costanti, ma variano in modo ciclico durante le 24 ore.

Se l’orologio interno funziona bene, i cicli ormonali e metabolici, varieranno in modo ordinato, e l’organismo sarà in perfetto equilibrio.

Se l’orologio interno funziona male, gli ormoni ed il metabolismo, seguiranno dei ritmi circardiani disordinati, predisponendo all’invecchiamento e alle malattie.

L’orologio interno è l’ipotalamo, ed è regolato dai segnali che riceve dall’ambiente, che sono:

  1. L’alternanza delle ore di Luce/buio e le ore di sonno/veglia
  2. La variazione dell’intensità e tonalità della luce, nell’arco delle 24 ore
  3. La quantità di cibo e le ore in cui si fa colazione, pranzo e cena
  4. La temperatura ambientale
  5. L’ora in cui si fa attività fisica
  6. l’ora in cui si riposa

Questi segnali sono come “la mano che regola le lancette dell’orologio di casa”. Se l’orologio lo regolate bene, potete fare tutte le attività previste nella giornata senza fare ritardi agli appuntamenti. Se invece l’orologio viene impostato in modo errato, rischiate di perdere gli appuntamenti e/o non presentarvi al lavoro.

È quindi importante tenere l’orologio biologico del cervello, in ordine, in modo che i cicli ormonali seguono un andamento regolare, sincronizzando il sistema immunitario, la riproduzione, la crescita, ed il metabolismo in modo coerente con l’ambiente.

Tenere in ordine l’orologio biologico è abbastanza semplice! Basta seguire un corretto stile di vita, ed in particolare:

  1. Svegliarsi la mattina presto e vivere alla luce azzurra del mattino
  2. Andare a dormire presto la sera, cercando di esporsi meno alla luce artificiale, specialmente quella bianca e blu.
  3. Mangiare regolarmente agli stessi orari della giornata, come suggeriscono i medici e nutrizionisti della dietagift;
  4. Introdurre i tre pasti principali, in modo decrescente (colazione ricca, pranzo moderato e cena leggera), come suggeriscono i medici e nutrizioniosti della dietaGift.
  5. Fare attività fisica più o meno agli stessi orari del giorno, preferendo la mattina o il pomeriggio, alla sera. L’attività fisica praticata di sera, disturba l’orologio biologico, perché l’organismo si prepara al riposo.
  6. Evitare i Leed Blu nella stanza da letto, perchè rischia di sopprimere la secrezione notturna di melatonina e ormone della crescita.

Per info sulle vitamine e acidi grassi essenziali che aiutano il funzionamento dell’orlogio biologico, scrivetemi su CONTATTI

Pur troppo, molti seguono uno stile di vita errato, che regola male l’orologio biologico; ciò crea disordini immunitari e metabolici, che porta al logoramento della salute e della forma fisica.

Per esempio i bambini che la sera dormono poco e la mattina si alzano a mezzo giorno, possono avere problemi di crescita e abbassamento delle difese immunitarie. L’ormone della crescita e la melatonina, vengono prodotti durante il sonno notturno.

Oltre a regolare l’orologio biologico con il buon stile di vita, occorre ogni tanto lubrificare gli ingranaggi; questo è possibile con l’integrazione alimentare di alcune vitamine e acidi grassi essenziali, come gli omega-3 ad alto titolo in EPA e DHA, le vitamine ed i minerali.

Per info sulle vitamine e acidi grassi essenziali che aiutano il funzionamento dell’orlogio biologico, scrivetemi su CONTATTI

Fonte Bibliografica ( Lo stile di Vita regola il ritmo biologico )

Lo stile di Vita regola il ritmo biologico

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.