Alcol e Salsolinolo ed il cervello va in fumo!

Alcol e Salsolinolo ed il cervello va in fumo!

L’alcol fa male al cervello per tanti motivi; uno di questi è la capacità dell’alcol di aumentare i livelli di salsolinolo, una neurotossina in grado di danneggiare i neuroni che producono Dopamina.

Alcol e Salsolinolo ed il cervello va in fumo!

Quando i neuroni che producono la Dopamina, muoiono, si manifesta la Sindrome del Parkinson, caratterizzata da una carenza di dopamina nel cervello.

I fattori che possono causare il Parkinson, sono molti; uno di questi pare essere l’abuso di alcol. L’alcol ingerito in eccesso, forma acetaldeide, che può reagire con la Dopamina del cervello, è formare il salsolinolo, una neurotossina che uccide i neuroni dopaminergici.

Si è visto che il salsolinolo è elevato nel liquido cerebrospinale e nelle urine dei pazienti con sindrome di Parkinson. Alcuni ricercatori hanno suggerito di utilizzare il salsolinolo, come marker diagnostico del Parkinson.

L’alcol fa male al cervello anche per un altro motivo! L’alcol simile all’etanolammina, viene incorporato per sbaglio nei fosfolipidi di membrana dei neuroni, sotto forma di Fosfatidil-Etanolo, danneggiando il cervello. Per spiegarmi meglio, nei fosfolipidi di membrana è contenuto la fosfatidil-etanolammina; chi beve abitualmente alcol, può accumulare una sostanza diversa derivata dall’alcol chiamata fosfatidil-etanolo. Chi vuole approfondire su questo specifico argomento, può leggere la mia precedente pubblicazione, intitolata “L’alcol brucia cervello e mitocondri.

Ma ritorniamo al Salsolinolo!

Il salsolinolo pare che aumenti il rischio di cancro al seno, in quanto il salsolinolo, interagisce con i recettori degli estrogeni e del fattore di crescita epidermico.

Secondo Il dottor Mariko Murata, et al 2016, l’abuso di alcol favorisce la formazione di acetaldeide, il quale combinandosi con la dopamina, forma il salsolinolo. Il salsolinolo funge da agonista per i recettori degli estrogeni e del fattore di crescita eidermico, aumentando il rischio di cancro al seno.

Infine, anche i batteri intestinali possono contribuire a formare il salsolinolo. Alcune specie di batteri intestinali, che popolano l’intestino degli alcolisti, quando entrano in contatto con l’alcol formano acetaldeide che si combina velocemente con la dopamina prodotta dagli stessi batteri, intossicando il cervello di Salsolinolo (Daniel N. Villageliù, et al 2018 ).

Alla luce di ciò, è consigliabile evitare gli alcolici, in quanto l’alcol può creare disturbi al cervello.

Fonte Bibliografica

alimentazione e nutraceutica

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.