Il Kefir Antipertensivo

Introduzione: Kefir Antipertensivo

In questo post, parlo delle proprietà antipertensive del Kefir. Il Kefir è un alimento antipertensivo, per la presenza di piccoli peptidi prodotti dall’idrolisi enzimatica della caseina, da parte dei batteri lattici e lieviti. Alcuni di questi peptidi, inibiscono l’enzima responsabile dell’Ipertensione “ACE”. Il consumo regolare di prodotti a base di latte fermentato, come il Kefir e gli Yogurt artigianali, può contribuire a mantenere nella norma la pressione arteriosa, prevenendo le malattie cardiovascolari.

Vuoi ricevere Informazioni sui prodotti Naturali antinfiammatori ed antinvecchiamento? Allora che aspetti! Scrivimi su –> CONTATTI

Kefir antipertensivo: potenziale fonte di peptidi antipertensivi ace inibitori
Vuoi ricevere Informazioni sui prodotti Naturali antinfiammatori ed antinvecchiamento? Allora che aspetti! Scrivimi su –> CONTATTI

Il Kefir è un’antica bevanda a base di latte fermentato originaria delle montagne caucasiche che ha un sapore esotico aspro e leggermente alcolico. Questa bevanda è dal punto di vista biologico, migliore di altri latti fermenatti, perché ottenuta dalla fermentazione di più specie microbiche: lieviti, batteri lattici omofermentanti ed eterofermentanti.

La carettaristica di questa bevanda, è che il latte viene inoculato con granuli di Kefir. i granuli di kefir, sono di consisteza gelatinosa, fatta di un polisaccaride chiamato Kefiran, al cui interno sono intrappolati lieviti e batteri lattici, che fermentano il latte e producono nuovi granuli gelatinosi.

Il Kefir è preparato con latte di mucca, capra o pecora, a cui vengono aggiunti granuli di Kefir ricchi di batteri lattici e lieviti, che trasformano il latte in Kefir.

Gli scienziati attribuiscono al Kefir, le seguenti proprietà biologiche: antitumorali, antivirali, immunomodulanti, antidiabetiche, antiossidante (riducono infatti la perossidazione lipidica), antibatteriche, antifungine, prebiotico, probiotico, etc. Il Polisaccaride del Kefir “il Kefiran”, pare abbia anche proprietà cicatrizzanti, come gli acemannani dell’Aloe.

Recenti ricerche attribuiscono al Kefir (ed ad altre bevande di latte fermentato), proprietà antipertensive, quindi utili per la prevenzione dell’ipertensione arteriosa. Il motivo è che nel Kefir si possono trovare discrete quantità di peptidi antipertensivi, che inibiscono l’enzima ACE.

Un gruppo di farmaci per inibire la pressione arteriosa, sono detti ACE-Inibitori, perché bloccano l’enzima ACE responsabile della formazione dell’ormone ipertensivo “angiotensina-2”. Molti latti fermentati, tra cui il Kefir, contiene peptidi prodotti dai batteri lattici e lieviti, in grado di essere assorbiti nel torrente sanguigno ed andare ad inibire debolmente l’enzima ACE.

Ne consegue che il consumo regolare di Kefir, può contribuire a tenere sotto controllo la pressione arteriosa, grazie alla presenza di piccoli peptidi prodotti dall’attività microbica dei granuli di Kefir.

Vuoi ricevere Informazioni sui prodotti Naturali antinfiammatori ed antinvecchiamento? Allora che aspetti! Scrivimi su –> CONTATTI

Fonte Bibliografica

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

4 Risposte a “Il Kefir Antipertensivo”

    1. Ciao Giacomo Verde
      Il kefir è un alimento predigerito dala flora microbica dei granuli di Kefir; il lattosio viene completamente scisso in glucosioe galattosio e fermentao ad acido lattico, alcol, acido acetico, acetoinco, anidride carbonica ed altri metaboliti minori; IGF-1 poiché è un peptide, viene sicuramente denaturato dagli enzimi microbici; La Caseina viene in gran parte demolita in peptidi. Il kefir in pratica trasforma il latte in qualcosa di nuovo.

    1. Grazie Giacomo
      La surgelazione ed il congelamento, addormntano i batteri e lieviti, ma non li uccidono. Per tanto il freddo non può considerarsi un trattamento di pastorizzazione o sterilizzazione; solo il calore sopra i 70°C uccide i microorganismi, per le spore occorrono temperature sopra i 120°C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.