Macrofagi: I Soldati del Sistema Immunitario

Macrofagi: I Soldati del Sistema Immunitario

Per Info sui prodotti Naturali antiossidanti ed antinfiammatori, scrivetemi su CONTATTI

Nel video, si vede un Macrofago “attivato” in forma ameboide che rincorre un germe, per ucciderlo e divorarlo.

Ogni organo ha i suoi soldati che lo difendono dai microbi e lo ripuliscono dai detriti cellulari. Questi soldati prendono il nome di Macrofagi, ed a seconda dell’organo in cui si insediano, vengono chiamati con altri nomi; Per esempio:

  1. I Macrofagi del cervello, prendono il nome di Microglia
  2. I Macrofagi del sangue, prendono il nome di Monociti
  3. I Macrofagi del tessuto osseo, si chiamano Osteoclasti
  4. I Macrofagi del Fegato vengono chiamati “Cellule di Kupfer”
  5. etc.

Tutti i Macrofagi “compresi i Microglia del cervello”, si trovano in mezzo alle cellule in forma dormiente o attiva. Quando sono in forma dormiente, assumono una forma stellata, e sono immobili, ma vigili; appena avvistano un microbo, o si accumulano dei detriti cellulari (per esempio cellule morte), i Macrofagi si svegliano, e dalla forma stellata, si trasformano in forma ameboide, muovendosi in mezzo alle cellule per acciuffare ed uccidere i germi e ripulire i tessuti dai detriti. Una volta distrutto il patogeno e ripulito il tessuto, i macrofagi si fermano, diventano immobili e riacquistano la forma stellata.

Attenzione !! I Macrofagi in forma ameboide, quando rincorrono i germi o ripuliscono i tessuti dalle scorie cellulari, laciano una scia di radicali liberi, irritando ed indebolendo, l’organo.

Al fine di Bonificare il capo di battaglia, i Macrofagi bruciano tutto ciò che incontrano lungo il loro passaggio, liberando potenti radicali liberi, che generano irritazione e dolore nei tessuti.

Se i Macrofagi rimanessero attivi per troppo tempo, l’organo colpito subirebbe un forte stress ossidativo, che comprometterebbe la sua funzione. Per prevenire lo stress ossidativo dai macrofagi attivati, utili sono gli antiossidanti e le sostanze antinfiammatorie.

Per Info sui prodotti Naturali antiossidanti ed antinfiammatori, scrivetemi su CONTATTI

Ora facciamo degli esempi!

  1. Se mangiate troppe schifezze e irritate il fegato, si attivano le cellule di Kupfer che sono i Macrofagi del fegato. Queste dalla forma stellata ed immobile, assumono la forma ameboide, inseguendo i detriti lungo le cellule del fegato e divorarle. Nel fare questo, però rilasciano radicali liberi, irritando il fegato; pertanto se le cellule di Kupfer rimangono attive per lungo tempo, possono danneggiare gravemente il fegato; ecco l’importanza di mangiare bene, per non sovraccaricare il fegato, e non risvegliare troppo le cellule di Kupfer.
  2. Se nel cervello, si accumulano detriti cellulari, o entrano delle tossine batteriche (LPS), i Microglia (che sono i Macrofagi del cervello), si svegliano per andare a ripulire il cervello; nel fare questo liberano una scia di radicali liberi che possono irritare i neuroni; Un infiammazione cronica che stimola troppo i microglia, può comportare la perdita di neuroni e alterazioni metaboliche, con il rischio di sviluppare Alzheimer, Parkinson, depressione, e malattie demielinizzanti. I Microglia è giusto che di tanto in tanto si attivino, per ripulire il cervello dalla spazzatura cellulare, e difenderlo da tossine e germi; l’importante che si attivi per brevi periodi, altrimenti il forte stress ossidativo finirebbe per danneggiare il cervello stesso.
  3. Gli Osteoclasti sono i Macrofagi delle ossa; quando si attivano per colpa di agenti stressogeni e citochine infiammatorie, si attivano rosicchiando ed indebolendo le ossa. Troppa infiammazione nell’organismo può indirettamente stimolare gli osteoclasti a rosicchiare le ossa, predisponendo all’osteoporosi.
  4. Gli Condroclasti sono i Macrofagi delle cartilagini; quando nelle cartilagini si accumulano detriti, o si manifestano traumi, i condroclasti si attivano e aumentano la degradazione delle cartilagini, predisponendo alle artrosi. Una breve attivazione dei condroclasti è utile per tenere pulite le articolazioni, eliminando le cellule usurate; un eccessiva attivazione, assottiglia le cartilagini predisponendo alle artrosi.

Per Info sui prodotti Naturali antiossidanti ed antinfiammatori, scrivetemi su CONTATTI

I 4 esempi descritti, non sono unici; lo stesso discorso va fatto per i macrofagi di ogni tessuto o organo, per esempio anche per la pelle ed i tendini.

I macrofagi sono soldati utili che ci difendono e fungono da spazzini, mantenendo lo spazio extracellulare pulito; Il problema e che se vengono attivate per lungo periodo, possono creare un forte stress ossidativo.

Per mantenere bassa la loro attivazione, occorre seguire un corretto stile di vita, nutrizionale ed eventualmente impiegare di tanto in tanto alcuni integratori antiossidanti ed antinfiammatori,

Per Info sui prodotti Naturali antiossidanti ed antinfiammatori, scrivetemi su CONTATTI

Fonte Bibliografica (Macrofagi: I Soldati del Sistema Immunitario)

Le Informazioni Pubblicate su Alimentazione e Nutraceutica hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.

Macrofagi: I Soldati del Sistema Immunitario

Pubblicato da Dottor Liborio Quinto

Sono un appassionato di Biologia e Chimica degli Alimenti, e condivido con Voi, il Mio sapere. Chi è interessato a propormi qualcosa, può contattarmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.